FLC CGIL
http://www.flcgil.it/@3819297
Home » Ricerca » Elezione Consiglio Scientifico INAF: diffida all'Ente

Elezione Consiglio Scientifico INAF: diffida all'Ente

La scrivente organizzazione sindacale ha ricevuto un’informazione da cui risulta che l’INAF non vuole ammettere come elettorato attivo per l’elezione del Consiglio Scientifico il personale astronomo, ricercatore e tecnologo in servizio a tempo determinato presso l’ente stesso.

24/01/2005
Decrease text size Increase  text size

- Al Presidente dell'INAF

Prof. Piero Benvenuti

e p.c.

- Al Direttore del Dipartimento degli OO.AA

Prof. Marcello Rodonò

- Al Direttore Amministrativo dell’INAF

Oggetto: Elezione Consiglio Scientifico INAF

La scrivente organizzazione sindacale ha ricevuto un’informazione da cui risulta che l’INAF non vuole ammettere come elettorato attivo per l’elezione del Consiglio Scientifico il personale astronomo, ricercatore e tecnologo in servizio a tempo determinato presso l’ente stesso.

Riteniamo che il loro contributo, visto il loro fondamentale apporto allo sviluppo delle attività istituzionali dell’INAF, sia indispensabile per l’elezione dei membri del Consiglio Scientifico; inoltre non esistono, né nel DL 138/2003 e né nei regolamenti dell’INAF pubblicati nella G.U. del 23/12/2004, restrizioni sull’elettorato per il Consiglio Scientifico in merito alla tipologia di assunzione del suddetto personale.

Diffidiamo pertanto l’INAF di escludere dall’elettorato per l’elezione dei membri del Consiglio Scientifico il personale astronomo, ricercatore e tecnologo in servizio a tempo determinato presso l’INAF, avvisando che altrimenti potranno essere avviati ricorsi sulla legittimità delle elezioni.

Distinti saluti

p.il Coordinamento Nazionale INAF

p.la Segreteria Nazionale FLC

Roma, 24 gennaio 2005

Altre notizie da: