FLC CGIL
Iscriviti alla FLC CGIL

http://www.flcgil.it/@3818973
Home » Ricerca » CRA - DM 8 febbraio 2005

CRA - DM 8 febbraio 2005

Lettera al Presidente, al CdA e al Direttore Generale del CRA

13/07/2005
Decrease text size Increase  text size

Lettera al Presidente, al CdA e al Direttore Generale del CRA

- Al Presidente del CRA
- Al Consiglio di Amministrazione CRA
- Al Direttore Generale CRA

Oggetto: DM 8 febbraio 2005

Egregio Presidente, Egregi Consiglieri,

ancora una volta, nonostante le dichiarazioni formali, questa OS deve, suo malgrado, prendere atto che il processo di Riforma della rete di ricerca in agricoltura di cui al 454/99, continua ad essere ostacolato proprio dall’organismo vigilante che al contrario dovrebbe garantirne la corretta attuazione.
In particolare, dopo la ben nota vicenda del Laboratorio Centrale di Idrobiologia di Roma, si ripropone, con il DM del 8 febbraio 2005, il tentativo del Mipa di riacquisire le competenze e le funzioni del Servizio Controllo Vivai attualmente attribuite, anche in forza dello Statuto, all’Istituto Sperimentale per la Viticoltura di Conegliano Veneto.
Premesso che, tale circostanza determina, oltre che un danno erariale, un’evidente lesione dell’autonomia dell’Ente in rapporto alle attribuzioni previste per legge, si chiede formalmente al Presidente e al Consiglio di Amministrazione di esprimere con un documento ufficiale una formale nota di protesta al Ministro per le Politiche Agricole On Gianni Alemanno.
Resta ferma l’intenzione di questa OS di intervenire nelle sedi opportune per tutelare la professionalità del personale addetto e l’integrità organizzativa della costituenda rete di ricerca, in cui le attività di certificazione e referenziazione rientrano a pieno titolo tra i servizi rivolti a terzi anche in regime di diritto privato.

Roma, 13 Luglio 2005

Altre notizie da: