FLC CGIL
Inchiesta nazionale sul lavoro promossa dalla CGIL

http://www.flcgil.it/@3965048
Home » Ricerca » CNR: per l’amministrazione il personale è ancora il cuore pulsante dell’ente?

CNR: per l’amministrazione il personale è ancora il cuore pulsante dell’ente?

La FLC CGIL chiede il ripristino di corrette relazioni sindacali nell’interesse dell’Ente e del suo personale.

02/05/2022
Decrease text size Increase  text size

La FLC CGIL a fronte di alcuni argomenti in o.d.g. del CdA il 26 aprile, ha inviato una nota alla Presidente, chiedendo l’immediata convocazione delle organizzazioni sindacali per un serio e costruttivo confronto su questi temi ed il ripristino di corrette relazioni sindacali nell’interesse dell’Ente e del suo personale.

In   particolare i temi trattati riguardavano i punti:

4. INFORMATIVA - PIANO INTEGRATO DI ATTIVITÀ E ORGANIZZAZIONE (PIAO)

5.1 INFORMATIVA RELATIVA ALL’AGGIORNAMENTO DELLA CLASSIFICAZIONE IN FASCE RETRIBUTIVE LEGATE ALLA COMPLESSITÀ DEGLI ISTITUTI E DEL VALORE RETRIBUTIVO CORRISPONDENTE.

Si tratta infatti di argomenti quali la gestione del personale, l’organizzazione del lavoro (compreso il lavoro agile), e la lotta alla corruzione, oltre ai criteri che intervengono sulla distribuzione della produttività al personale IV-VIII.

Il DG, ha risposto alla nota con argomentazione assolutamente non condivisibili dalla FLC CGIL, in cui in particolare afferma:

Preliminarmente si evidenzia che la scelta di riservare specifici punti dell’ordine del giorno ad informative su temi di particolare rilevanza è proprio espressione di una gestione ispirata alla massima trasparenza verso la generalità del personale e le medesime OO.SS., oltre che alla necessità di fornire al Consiglio tutti gli elementi di contesto utili affinché lo stesso possa al meglio esplicare le proprie funzioni di indirizzo rispetto ad argomenti di sicuro impatto per l’Ente. Proprio in quanto “semplici informative” i punti citati non danno luogo a deliberazioni in merito agli argomenti trattati e conseguentemente non sussistono i presupposti per dare corso a preventive forme di partecipazione sindacale, che saranno attivate, con le forme previste in funzione della materia, nel momento in cui l’Amministrazione avvierà effettivamente l’iter preordinato alla sottomissione della proposta di deliberazione al Consiglio.

Non si capisce di che cosa potrebbe informare il Consiglio di Amministrazione, dato che su questi due argomenti, di particolare interesse per il personale, non c’è ancora stato alcun confronto né informativa né incontro con le OO.SS.. Il DG evidentemente continua a considerare le riunioni di confronto con le OO.SS semplici occasioni informative su quello che l’Amministrazione ha già deciso.

Nella risposta si fa riferimento ad una gestione ispirata alla massima trasparenza, ma quella che si riscontra è soltanto una trasparenza formale, che non corrisponde ad una reale trasparenza amministrativa. Un esempio emblematico è rappresentato dal “aggiornamento sistema di misurazione e valutazione della performance”, sottoposto al CdA nella riunione del 21 dicembre 2021 ed approvato senza che si fosse tenuto il previsto confronto con le OO.SS..

La FLC CGIL crede che un’amministrazione chiusa a qualunque confronto, come è stata quella del CNR negli ultimi tempi, non serva a gestire efficacemente la complessità dell’Ente. Una complessità che è anche una ricchezza e che sarebbe bene non fosse affrontata con la logica dell’uomo solo al comando.

Sembra invece che il rapporto tra personale e Amministrazione del CNR fatichi a vedere la luce.

La FLC CGIL porrà in essere tutte le azioni e mobilitazioni necessarie perché le relazioni sindacali tornino a livelli di correttezza adeguati con l’obiettivo di tutelare l’Ente e il suo personale.

Altre notizie da: