FLC CGIL
Emergenza Coronavirus: notizie e provvedimenti

http://www.flcgil.it/@3954523
Home » Ricerca » CNR: ancora non completamente definite le date per l’erogazione degli arretrati spettanti a seguito della sottoscrizione dei CCNI

CNR: ancora non completamente definite le date per l’erogazione degli arretrati spettanti a seguito della sottoscrizione dei CCNI

Ancora incerta la data per la presa di servizio dei c1, c2 e dei 190 giovani ricercatori.

13/02/2020
Decrease text size Increase  text size

Il 7 febbraio 2020 si è tenuto l’incontro tra le organizzazioni sindacali e il vertice dell’Ente, rappresentato dalla Dirigente della DCGR Dr.ssa Annalisa Gabrielli e dal Dirigente dell’UGRU Dr. Pierluigi Raimondi su alcuni temi particolarmente sensibili su cui da tempo la FLC CGIL ha sollecitato l’Amministrazione a fornire concrete risposte in particolare il calendario per il pagamento degli arretrati previsti dai CCNI sottoscritti, nonché un calendario attendibile circa le stabilizzazioni, deliberate a dicembre 2019.

In particolare gli argomenti in discussione sono stati:

Fondo di incentivazione e modalità di utilizzo

L’Amministrazione ha informato che nella seduta del CdA dell’8 febbraio è previsto la definizione sia del Fondo di incentivazione sia delle linee guida, già discusse con i sindacati su cui abbiamo dato informativa al personale. La FLC CGIL ha presentato, all’attenzione dell’Amministrazione la richiesta pervenuta da un gruppo di lavoratrici e lavoratori chiedendo di verificare se ci fossero gli estremi per la previsione di una ulteriore indennità per i referenti della protezione dei dati.

Informativa sulla pianificazione dei pagamenti previsti in applicazione dei CCNI sottoscritti in data 8 novembre 2019

Su tale argomento l’informativa è stata parziale. Con lo stipendio di febbraio è completato, dal 2015 ad oggi, l’adeguamento dello IOS per R&T e della Indennità di Ente Mensile per T&A.

Dal mese di marzo verrà dato inizio al conguaglio della IOS per R&T con cadenza mensile, per regolarizzare la quota arretrata dal 2010 al 2014. L’Amministrazione ha proposto di prevedere il pagamento di un biennio alla volta, orientativamente a marzo, il periodo 2010-2011, ad aprile il successivo biennio 2012- 2013, la FLC CGIL ha chiesto che non si frammentino ulteriormente gli arretrati spettanti e la quota relativa al 2014 sia pagata insieme al 2012-2013.

Per quanto attiene agli arretrati dovuti al personale T&A relativi alla produttività a breve saremo informati sulla data dell’erogazione, a valle delle dovute verifiche poste in essere dall’ufficio preposto. Mentre per l’attribuzione della indennità di responsabilità, la FLC CGIL ha chiesto che almeno entro il corrente mese di febbraio sia emanata la circolare, avviando così la procedura per l’attribuzione di detta indennità.  Abbiamo chiesto inoltre, un’informativa su alcuni altri temi di interesse del personale:

Ex Art. 53: con lo stipendio di marzo sarà corrisposto a tutto il personale risultato vincitore alla procedura concorsuale sia l’adeguamento dello stipendio sia gli arretrati che ricordiamo decorrono dal 1° gennaio 2019.

Profilo

Livello

Gradone per 13 mensilità

Arretrati al 29 febbraio 2020

FA

IV

92,17

1.382,55

CA

V

80,05

1.200,75

OA

VII

70,12

1.051,80

CTER

IV

92,17

1.382.55

OT

VI

68,98

1.034,70

Ex Art. 8 CCNL 2002/05 – Anticipo di fascia per R&T: entro il mese di febbraio sarà pubblicato il Bando relativo al 2019.

Ex Art. 52 CCNL 1998/01: entro il mese di marzo sarà emanato l’avviso per il passaggio di profilo a parità di livello per T&A, per un inquadramento più consono e coerente con le competenze e professionalità di lavoratrici e lavoratori. Con soddisfazione registriamo che finalmente l’istituto contrattuale sarà applicato come previsto dal CCNL.

Ex Art. 22 C.15 D.Lgs 75/17: sottoinquadramento, entro aprile saranno pubblicati i bandi di selezione riservati al personale dipendente inquadrato in un profilo inferiore. Saranno concorsi solo per titoli e colloquio. Riportiamo in tabella, il numero dei posti previsti nel PTA:

RICERCATORI

TECNOLOGI

FA

CTER

60

16

15

14

Ex Art. 15 CCNL 2002/05: entro maggio saranno pubblicati bandi per la valorizzazione professionale per R&T. A breve l’Ente dovrebbe procedere con la ricognizione della distribuzione del personale R&T nelle diverse aree strategiche. Riportiamo in tabella, il numero dei posti previsti nel PTA:

DIRIGENTE DI RICERCA

1° RICERCATORE

DIRIGENTE TECNOLOGO

1° TECNOLOGO

150

280

40

70

Ex Art. 54 CCNL 1998/01: l’Amministrazione sta completando la ricognizione del Fondo di cui all’art. 90 del CCNL 19 aprile 2018, propedeutico all’emanazione del Bando che, previo confronto con le OO.SS., dovrebbe essere pubblicato entro maggio.

A breve sarà resa nota la ripartizione alle Strutture dei 33 posti per Tecnologo III livello previsti nel PTA, mentre per le posizioni assegnate alle Strutture con il Provvedimento del 30 dicembre è prevista l’emanazione dei bandi con la seguente calendarizzazione:

entro febbraio i Bandi per FA e CA, gestiti centralmente dall’Amministrazione Centrale, a seguire i Bandi per CTER, vista la specificità dei requisiti e le esigenze della Struttura.

Informativa sulla programmazione delle decorrenze delle prossime assunzioni di cui all’art. 20 dlgs 75/2017

Il confronto si è concluso affrontando l’argomento più delicato, la definizione delle decorrenze delle assunzioni di cui all’art.20 C.1 e C.2 del D.Lgs 75/2017.

L’Amministrazione, per attuare quanto stabilita dal PTA, deve programmare l’assunzione di 39 C.1, ossia i TD, CD con idoneità e C.1 NP in servizio, nonché di una tranche di C.2, ripartendo le 104 posizioni tra le 26 aree strategiche. Ha fornito quindi ai sindacati una tabella con la ripartizione dei 104 posti, predisposta con il medesimo algoritmo utilizzato per le tranche del 2019, tuttavia ha informato di aver apportato dei correttivi per compensare gli arrotondamenti effettuati nelle tranche precedenti.

Nella tabella riportiamo un quadro complessivo:

CNR tabella ripartizione-2
 

Si procederà con lo scorrimento delle graduatorie dei Bandi 366.69, 366.70 di una posizione ciascuna, mentre per il Bando 366.71, ancora in corso, gli scorrimenti riguarderanno 7 posizioni.

L’Amministrazione è orientata ad assumere i 190 Giovani Ricercatori (GR), assunzione già deliberata, anticipando la data prevista, programmata per il 1° novembre 2020. Poiché diversi idonei C.2 sono presenti anche nelle graduatorie dei GR, tale anticipazione consentirebbe di aggiornare gli scorrimenti dei C.2 con ulteriori posizioni. La proposta, deliberata dal CdA l’8 febbraio, di prevedere l’assunzione dei C.1 e C.2 entro il primo semestre 2020, consentirebbe di valutare la percorribilità della anticipazione della presa di servizio dei 190 GR. Per anticipare la presa di servizio dei 190 GR è stato chiesto alle Strutture di “cofinanziare” l’operazione. Sembra che tale proposta sia stata accolta ma non all’unanimità dalle Strutture, con motivazioni varie perlopiù legate alla mancanza di risorse necessarie, a tal fine la FLC CGIL ha sollecitato l’Amministrazione a reperire le eventuali risorse necessarie per supportare quelle Strutture in concreta difficoltà.

La FLC CGIL congiuntamente alle altre organizzazioni sindacali ha con forza sollecitato l’Amministrazione ad adottare, nella seduta del CdA dell’8 febbraio, un impegno programmatico dell’Ente per una completa applicazione all’art. 20 C.1 del D. Lgs. 75/2017, cosi come integrato dall'art. 6 del DL 126/2019 convertito in Legge 159/2019, e programmare, in fase di assestamento del Bilancio 2020, una ulteriore tranche di C.2 da assumere entro il 2020. Ma abbiamo appreso, purtroppo, che ancora una volta i vertici dell’ENTE non hanno voluto assumere un impegno significativo in proposito e dare attuazione ad una legge dello Stato.

Abbiamo apprezzato lo sforzo del rappresentante del personale Ing. Nicola Fantini in sede di CdA che ha fatto propria, con una dichiarazione a verbale, la richiesta avanzata dai sindacati, che purtroppo non è stata condivisa né dal Presidente né dagli altri componenti del CdA.

La seduta del CdA di sabato 8 febbraio è stata l’ultima “pleno iure”, visto il termine di mandato per il Prof. Frosini e il Prof. Melazzini. Tra i punti all’o.d.g. era previsto:

Ripartizione dei budget residui di cui alle delibere nn. 59/2019 e 141/2019 “bandi per dirigente di ricerca e i ricercatore” tra le graduatorie con posizioni di idoneità

In merito a tale argomento la FLC CGIL ha chiesto anticipazioni. L’Amministrazione ha illustrato la proposta posta in deliberazione del CdA. La proposta prevede un utilizzo completo delle risorse residue che porterebbe a completare lo scorrimento delle graduatorie dei bandi 367.XX per 1° Ricercatore e al completamento dello scorrimento delle graduatorie 367.XX per Dirigente di Ricerca salvo due graduatorie, risultate particolarmente sproporzionate rispetto alle altre. L’Amministrazione sta comunque valutando la possibilità di intervenire anche su queste due graduatorie.

Altre notizie da: