FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3843443
Home » Ricerca » ANSAS, stato e prospettive dell’Agenzia nazionale per lo sviluppo dell’autonomia scolastica

ANSAS, stato e prospettive dell’Agenzia nazionale per lo sviluppo dell’autonomia scolastica

Resoconto della riunione del 10 dicembre 2007 tra Organizzazioni sindacali e Ministero

12/12/2007
Decrease text size Increase  text size

Il giorno 10 dicembre si è tenuto l’incontro tra le Organizzazioni sindacali e il Ministero della P.I. per discutere sulle problematiche e sulle prospettive dell’Ansas.
Per la parte pubblica erano presenti il dott. Cosentino, Capo Dipartimento per l’Istruzione, il dott. Iaccarino, il dott. Raieta dello stesso Dipartimento e il commissario straordinario dell’Agenzia dott. Galli. Per la parte sindacale erano presenti la FLC Cgil, la Fir Cisl, la Uilpa-Ur, la Cisl Scuola, la Uil Scuola, lo Snals, l’Anp.

All’inizio l’amministrazione ha comunicato che, con apposito decreto del 10 dicembre del M.P.I, sono stati prorogati per tutto il 2008 i contratti dei co.co.co. dell’ex Indire, in scadenza il 31 dicembre 2007. La FLC Cgil giudica positivamente questa soluzione, per niente scontata, nei confronti dei lavoratori precari che rappresenta il risultato conseguente alle pressioni che i sindacati unitariamente hanno espresso nelle ultime settimane nei confronti dell’Agenzia.
Sempre con riferimento alla situazione dei co.co.co. dell’ex Indire, ad un’esplicita richiesta della FLC Cgil, è stato comunicata dall’Amministrazione la disponibilità a verificare le condizioni per assegnare i dovuti compensi a quei lavoratori che all’inizio del 2007, per ragioni gestionali indipendenti dalla loro volontà, hanno avuto un ritardo nell’attivazione del contratto con conseguente perdita economica.

Sul regolamento l’Amministrazione ha dichiarato di non poter consegnare al momento la bozza alle Organizzazioni sindacali, in quanto sono in corso verifiche e approfondimenti presso l’ufficio legale del ministero.
L’Amministrazione ha garantito che il testo sarà certamente disponibile entro la fine di questo mese e nei primi giorni del 2008 potranno iniziare gli incontri con i sindacati.
La FLC Cgil ha rimarcato la negatività di tali ritardi, che contribuiscono a rendere ancora più incerto e precario il contesto dei lavoratori sia dell’ex-Indire che degli ex Irre e rischiano di impedire che l’Agenzia possa formalmente avviare la sua piena attività entro il 2008. Per tali ragioni ha espresso la propria contrarietà all’eventualità che tali incontri vengano convocati oltre il periodo comunicato.

Alla richiesta dell’Amministrazione di inviare eventuali suggerimenti utili per la definizione della bozza del regolamento, i sindacati, per non produrre ulteriori ritardi, per evitare inutili divisioni e per richiamare la parte pubblica alla responsabilità di presentare le proprie indicazioni e orientamenti, hanno garantito unitariamente la disponibilità a confrontarsi subito dopo la presentazione della bozza ed a contribuire ad una accelerazione delle operazioni relative alle procedure del regolamento.

La FLC Cgil, in considerazione della complessità della situazione e della varietà delle tipologie dei lavoratori interessati alla costituzione dell’Agenzia, ha ribadito la priorità di una rapida definizione della bozza, al fine di poter discutere su cose certe che siano rappresentative delle posizioni dell’Amministrazione e facciano uscire la discussione dal sentito dire o dal generico.
A partire dalla bozza del regolamento sarà immediatamente possibile affrontare concretamene le questioni della pianta organica, dei profili, della stabilizzazione, delle procedure selettive verso cui è rivolto l’interesse dei lavoratori.

L’Amministrazione, nel chiudere la riunione, ha garantito, anche a seguito delle considerazioni emerse nel dibattito, la disponibilità della bozza prima della fine dell’anno 2007 e la convocazione dell’incontro con i sindacati nel periodo immediatamente successivo.

La FLC Cgil si adopererà affinché vengano rispettati i tempi che l’Amministrazione ha indicato alle Organizzazioni sindacali.

Roma, 11 dicembre 2007

Altre notizie da: