FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3937819
Home » Notizie dalle Regioni » Umbria » Terni » Beni confiscati alle mafie: “Il Parto delle Nuvole pesanti”, tre appuntamenti con le scuole in Umbria

Beni confiscati alle mafie: “Il Parto delle Nuvole pesanti”, tre appuntamenti con le scuole in Umbria

Il 6, 7 e 8 marzo 2017 insieme alla FLC CGIL Terni che sostenuto il progetto.

27/02/2017
Decrease text size Increase  text size

A cura della FLC CGIL Terni

La storica band calabro-bolognese Il Parto delle Nuvole Pesanti arriva in Umbria per presentare il suo progetto musicale e culturale Terre di Musica, viaggio tra i beni confiscati alla mafia.
Lo fa con tre appuntamenti nelle scuole della provincia di Terni: il 6 marzo sarà al liceo Majorana di Orvieto; il giorno seguente, il 7 marzo sarà la volta del liceo Gandhi di Narni; chiuderà le tappe umbre nell’Istituto Omnicomprensivo di Amelia mercoledì 8 marzo.

Un modo diverso e efficace per affrontare, soprattutto con i ragazzi più giovani, il tema, sempre più importante anche in Umbria, dei beni confiscati alle mafie.

“Terre di musica: viaggio tra i beni confiscati alla mafia”, è un progetto musicale e culturale, ideato da Salvatore De Siena, leader del Parto delle Nuvole Pesanti, e realizzato dalla band in giro per l’Italia nell’arco di due anni, con la collaborazione di Arci, Libera ed Unicoop Tirreno. Un viaggio a tappe per documentare l’esperienza dei beni confiscati, raccontare le storie delle tante persone, spesso giovani, che ci lavorano tra mille difficoltà, intimidazioni e vandalismi, e far comprendere che i beni confiscati non rappresentano solo un valore simbolico, ma anche una risorsa, un modello di sviluppo economico e sociale alternativo.
Di questo viaggio sono stati realizzati un libro e un film documentario che raccolgono le note storiche, sociali e culturali dei beni confiscati alla mafia nonché l’esperienza umana dei suoi protagonisti.
Gli appuntamenti nelle scuole umbre prevedono proprio la proiezione del docufilm con la presenza di Salvatore De Siena e Amerigo Sirianni, della band. Al termine i due musicisti incontreranno le ragazze e i ragazzi dell’istituto, insieme a Tommaso Dionisi, segretario della FLC CGIL di Terni che ha voluto sostenere il progetto portandolo in alcune scuole della provincia, per un dibattito aperto sul tema dei beni confiscati e della legalità.

Per ulteriori informazioni, materiale, interviste: comunicazione@partonuvolepesanti.com.

Il Parto delle nuvole pesanti