FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3848231
Home » Notizie dalle Regioni » Toscana » Siena » Festa del tesseramento della FLC e della Cgil di Siena

Festa del tesseramento della FLC e della Cgil di Siena

“un pomeriggio particolare” a Monticchiello (Siena).

26/05/2008
Decrease text size Increase  text size

Vai ai nostri click

Nel pomeriggio di sabato 24 maggio si è svolta a Monticchiello (Siena) la prima festa del Tesseramento della FLC e della Cgil di Siena.

In un paesaggio suggestivo e “magico”, tra le mura del borgo medioevale di Monticchiello ad un tiro di schioppo da Montepulciano, si è svolta una cerimonia sobria ma densa di suggestioni e spunti di riflessione. Queste suggestioni sono state sollecitate dalla perfomance del “Teatro povero di Monticchiello” che ha proposto la “Fola di Cambriano” un racconto popolare comune a tante regioni italiane. La trama è semplicissima: un contadino, Cambriano appunto, stanco di essere sfruttato riesce a raggirare furbescamente i ricchi commercianti che avevano approfittato di lui, prendendosi una clamorosa rivincita.

Dicevamo di una festa sobria che ha utilizzato un contesto di grande fascino come la Piazza Nuova di Monticchiello, a fianco della chiesa di San Leonardo e Cristoforo, in un piccolo spazio raccolto e silenzioso dove non sono stati usati neppure i microfoni. Non ce n'era stato bisogno, i circa 300 spettatoti, iscritti alla FLC e alla Cgil per la maggior parte, erano attenti e silenziosissimi. Nel contesto della trama del racconto il gruppo teatrale ha proposto una serie di suggestioni attualizzando alcune tematiche come il mutare della cultura e dei bisogni che però propone un “oggi” pieno di incertezze e difficoltà, dal precariato alla cassa integrazione.

Partendo proprio dalla ricerca delle proprie radici e della necessità di tornare in mezzo ai veri bisogni della gente si è sviluppato il discorso di saluto portato da Gabriele Marini, segretario della FLC Cgil di Siena. Non è mancato il saluto di Claudio Vigni, segretario della Camera del Lavoro, che si è soffermato sul disagio dei giovani e del problema del precariato, leggendo la lettera di una precaria che raccontava la difficoltà che ogni giorno deve affrontare. A chiudere, i saluti di Gianna Fracassi, segretaria della FLC Cgil Toscana e di Ivo Vacca in rappresentanza della FLC Nazionale.

Al termine dei saluti si è consumata una merenda a base di salumi locali e di un vino veramente notevole.

Una festa del tesseramento molto ben riuscita, con poche bandiere forse, ma di sicuro piena di suggestioni e speranza per un futuro pieno di successi per la FLC e la Cgil di Siena.

Roma, 26 maggio 2008