FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3910159
Home » Notizie dalle Regioni » Sicilia » Catania » Firmata l’ipotesi di contratto collettivo integrativo 2013 dell’Università di Catania

Firmata l’ipotesi di contratto collettivo integrativo 2013 dell’Università di Catania

Un positivo risultato dopo oltre 4 anni.

06/03/2014
Decrease text size Increase  text size

A cura della FLC CGIL di Catania

Lunedì 17 febbraio 2013, presenti il Rettore, il Direttore Generale, le Organizzazioni Sindacali di categoria FLC CGIL, CISL Università, UIL RUA, CONFSAL SNALS Università/CISAPUNI e le RSU d’Ateneo è stata firmata l’ipotesi di Contratto Collettivo Integrativo 2013 per il personale tecnico-amministrativo dell’Università degli Studi di Catania.

La sottoscrizione dell’ipotesi di CCI 2013 da parte di tutte le Organizzazioni Sindacali di Categoria e delle RSU d’Ateneo è arrivata per le nuove positive relazioni sindacali fondate sul rispetto reciproco dei ruoli che svolgono e che tramite il Delegato ai rapporti con il personale tecnico-amministrativo si sono instaurate con la nuova Amministrazione.
Il precedente CCI d’Ateneo, firmato congiuntamente dall’Amministrazione e dalle Organizzazioni Sindacali categoria, era quello del 2009.

L’ipotesi di CCI 2013 fa riferimento solamente al trattamento accessorio, ed assume come obiettivo prioritario la valorizzazione delle persone al fine del miglioramento dei servizi dell’Università degli Studi di Catania.

Rispetto al precedente CCI sottoscritto, i punti fondamentali dell’attuale accordo sono:

  • Distribuzione dei risparmi registrati negli anni 2010/11/12, attraverso la produttività organizzativa ed individuale: una tantum 2013, euro 550.000,00
  • Riduzione straordinario, euro 115.000,00
  • Aumento indennità di responsabilità art. 91, euro 35.000,00
  • Integrazione indennità di responsabilità anno 2012, euro 22.000,00
  • Aumento indennità front-office personale Area Didattica e biblioteche, euro 16.000,00

L’Amministrazione si è pure impegnata ad assumere iniziative a favore del personale comprese convenzioni in materia di:

  • Trasporti
  • Assistenza sanitaria
  • Asili nido, scuole materne, centri estivi
  • Acquisto di libri, materiale scolastico e testi universitari.

La FLC CGIL di Catania con la sottoscrizione dell’ipotesi di CCI 2013 ha raggiunto il primo degli obiettivi prefissati dalle proprie linee programmatiche.

L’impegno che ci prefiggiamo per il CCI 2014, è quello di poter fare un vero e proprio Contratto Collettivo Integrativo per il personale tecnico-amministrativo dell’Università degli Studi di Catania che comprenda anche la parte normativa, come quelli di altri Atenei Italiani, distribuire le poche risorse disponibili con sempre maggiore equità e solidarietà e regolamentare meglio alcuni istituti per evitare discrezionalità nella distribuzione delle risorse, quindi tutelare sempre di più tutti i lavoratori dell’Ateneo Catania nessuno escluso.