FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3946934
Home » Notizie dalle Regioni » Sicilia » Catania » Elezioni RSU 2018: il 17 aprile il Segretario generale Francesco Sinopoli a Catania

Elezioni RSU 2018: il 17 aprile il Segretario generale Francesco Sinopoli a Catania

Sarà l’occasione per illustrare anche la posizione del sindacato rispetto all’aumento degli episodi di violenza di cui sono vittime i docenti.

16/04/2018
Decrease text size Increase  text size

A cura della FLC CGIL Catania

Il prossimo 17 aprile, alle ore 11, sarà a Catania, nella sede della FLC CGIL Catania, in Via Novara, 9, il Segretario generale Francesco Sinopoli per incontrare i docenti e personale Ata  in vista delle prossime elezioni per il rinnovo delle RSU, in programma in ogni scuola, nell’Università, negli enti di Ricerca, nelle Accademie e nei Conservatori, dal 17 fino al 19 aprile.

La tappa catanese sarà l’occasione per il segretario Sinopoli, assieme ad Antonella Distefano, segretario generale FLC CGIL Catania, e Rosaria Leonardi, componente della segreteria confederale CGIL Catania, per illustrare anche la posizione del sindacato rispetto all’aumento esponenziale degli  episodi di violenza di cui sono vittime i docenti: La FLC CGIL si costituirà parte civile nei procedimenti.

“Sono eventi inammissibili che la FLC CGIL stigmatizza fermamente e che devono avere una risposta dalle pubbliche istituzioni – ha dichiarato il segretario Sinopoli – va recuperato il prestigio delle istituzioni scolastiche, abbiamo iniziato a farlo con il rinnovo del contratto collettivo nazionale di lavoro, la cui pre-intesa è stata siglata a febbraio, dopo nove anni di vacanza, in cui abbiamo voluto inserire innanzitutto norme tese a superare le inconcepibili pretese della legge 107 di trasformare le nostre scuole in aziende, in costante competizione quasi mercatistica tra loro, e i docenti in meri funzionari e non educatori”.

“Il contratto ha fatto un grande passo avanti proprio in materia di educazione delle nuove generazioni – aggiunge Antonella Distefano –  introducendo il concetto di “comunità educante” nella quale rientra non solo la docenza, ma la dirigenza, il DSGA e tutto il personale ATA” .

Il rinnovo delle rappresentanze sindacali unitarie (RSU) nei luoghi di lavoro pubblici sarà una grande prova di democrazia. Tanto più lo sarà quanto più alta sarà la partecipazione al voto delle lavoratrici e dei lavoratori.

Le nuove RSU si misureranno con un nuovo contratto collettivo nazionale di lavoro riconquistato dopo quasi 10 anni, frutto di tante mobilitazioni, della sentenza della Corte Costituzionale che ha riconosciuto il diritto dei lavoratori pubblici al rinnovo, del ricorso presentato dalla FLC CGIL al giudice del lavoro che ha messo in mora il Governo. Il contratto ha scardinato le leggi 107/15 e 15/09, arginando il potere unilaterale dei dirigenti e restituendo alle RSU gli strumenti fondamentali dell’azione sindacale per tutelare i diritti delle lavoratrici e dei lavoratori.

Il 17, 18 e 19 aprile votare per i candidati della FLC CGIL significa dare loro la possibilità di essere in prima fila nella difesa dei lavoratori pubblici per affermarne il riconoscimento, la valorizzazione e lo sviluppo delle loro professionalità e andare avanti, insieme.
Video: i “superpoteri” di una RSU FLC CGIL.

Servizi e comunicazioni

Ora e sempre esperienza!
Servizi assicurativi per iscritti e RSU
Servizi assicurativi iscritti FLC CGIL