FLC CGIL
Emergenza Coronavirus: notizie e provvedimenti

http://www.flcgil.it/@3961625
Home » Notizie dalle Regioni » Sardegna » Transizione digitale: le trasformazioni sociali e del lavoro nel contesto Covid e post Covid

Transizione digitale: le trasformazioni sociali e del lavoro nel contesto Covid e post Covid

Due webinar organizzati dal Dipartimento Formazione nazionale e dallla FLC CGIL Sardegna il 29 aprile e il 5 maggio, alle ore 15.30.

28/04/2021
Decrease text size Increase  text size

Le scelte politiche per il contrasto della pandemia Sars Covid-19 agiscono profondamente sugli individui, nella società e nei contesti del lavoro e rischiano di lasciare un segno indelebile nelle nostre abitudini di vita. Le differenti politiche regionali, anziché ottimizzarla, hanno complicato ulteriormente la gestione dell’emergenza.

Preoccupanti e poco prevedibili appaiono le conseguenze delle limitazioni delle libertà comportamentali, individuali e collettive, alla circolazione e alle relazioni imposte per motivi sanitari.

La fase pandemica ha dato evidenza e in molti casi ha aggravato le tante disuguaglianze sociali e territoriali.

Anche in ambito lavorativo pubblico, in alcuni casi, le azioni adottate hanno accelerato mutazioni già sperimentate finora in ristretti contesti produttivi.

La necessità di aumentare il distanziamento sociale ha determinato, in prima istanza, lo spostamento di molte attività nell’ambiente virtuale. L’uso del lavoro da remoto (Smart working, lavoro agile o home working, definizioni diverse e non sempre utilizzate in modo corretto) e le lezioni a distanza hanno portato ad un diffuso uso degli strumenti digitali.

Le carenze strutturali del nostro Paese si sono rivelate un ostacolo al pieno utilizzo della rete. Le disuguaglianze nelle opportunità sociali hanno avuto ricadute pesanti in particolare nella scuola, aumentando il digital divide e la dispersione scolastica.

Una complessità di temi che il Dipartimento Formazione nazionale e la FLC CGIL Sardegna intendono affrontare in due diversi seminari, stimolando riflessioni, raccogliendo opinioni ed esperienze.

Webinar 29 aprile 2021 - ore 15.30

Hybrid workplace: nell’era post Covid l’ambiente di lavoro diventa fluido

Le trasformazioni in ambiente di lavoro, rischi e opportunità

  • Domenico Carrieri (Ordinario di sociologia del lavoro, Università La Sapienza di Roma)
    "Il lavoro da remoto: opportunità, nuove disuguaglianze, necessità di regolazione"
  • Cinzia Maiolini (Responsabile ufficio lavoro 4.0 CGIL)
    “Rapporto tra tecnologie e controllo”
  • Luigi Caramia (Segretario nazionale FLC CGIL)
    “Processi di automazione/digitalizzazione/standardizzazione, azioni collettive del sindacato e diritti dei lavoratori”

Webinar 5 maggio 2021 - ore 15.30

La scuola fuori della scuola
Le relazioni educative, le dinamiche sociali, gli spazi digitali

  • Dario Missaglia (Presidente Proteo Fare Sapere)
    “I mutamenti nella professione docente e nell’organizzazione del lavoro”
  • Cinzia Maiolini (Responsabile ufficio lavoro 4.0 CGIL)
    “digital divide”
  • Marco Pitzalis (Ordinario di sociologia dell’educazione e dei processi culturali, Università di Cagliari)
    “La riproduzione delle disuguaglianze nella scuola”

I seminari si svolgono sulla piattaforma Google Meet e vengono diffusi in streaming sulla pagina Facebook della FLC CGIL Sardegna. Per poter accedere alla stanza Meet ed avere la possibilità di intervenire o porre domande ai relatori è necessario fare richiesta compilando l’apposito modulo al link: https://forms.gle/iY39sjg4kb2bRoCH7

L’autorizzazione alla partecipazione sarà concessa in ordine di richiesta nei limiti della capienza massima prevista dalla piattaforma. I partecipanti nella stanza meet potranno richiedere l’attestato di partecipazione all'Associazione Proteo Fare Sapere attraverso la compilazione di un modulo che sarà messo a disposizione al termine del seminario.

Partecipazione del personale scolastico

in caso di impegni di servizio, l’iniziativa, essendo organizzata da soggetto qualificato per l’aggiornamento (DM 08.06.2005), è autorizzata ai sensi degli artt. 64 e 67 CCNL 2006/2009 del Comparto Scuola), con esonero dal servizio e con sostituzione ai sensi della normativa sulle supplenze brevi.