FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3953163
Home » Notizie dalle Regioni » Puglia » Brindisi » Sindacati Brindisi: pratiche pensionistiche a carico delle segreterie, chiesta la sospensione delle attività formative in collaborazione con INPS

Sindacati Brindisi: pratiche pensionistiche a carico delle segreterie, chiesta la sospensione delle attività formative in collaborazione con INPS

Netta contrarietà all’impiego del personale amministrativo per lo svolgimento di nuove pratiche pensionistiche sull’applicativo Nuova PassWeb.

18/10/2019
Decrease text size Increase  text size

FLC CGIL - UIL Scuola - SNALS Confsal
Brindisi

In data 14 ottobre 2019, le organizzazioni sindacali, unitariamente, hanno presentato una richiesta urgente alla Dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Brindisi, dott.ssa Giuseppina Lotito, circa le attività formative, in collaborazione con l’INPS, programmate per il 15, 17, 22 e 24 ottobre.

Alle ore 11.30 del 17 ottobre 2019 si è tenuto tale incontro, giusta convocazione del 14 u.s., durante il quale le OO.SS. hanno espresso le proprie criticità e preoccupazioni, nonché la loro contrarietà al percorso formativo iniziato, sia pur a carattere assolutamente volontario da parte dei lavoratori e delle istituzioni scolastiche.

La FLC CGIL, la UIL Scuola e lo SNALS (presenti all’incontro), considerando che:

  • le segreterie delle istituzioni scolastiche sono già oberate per le nuove funzioni che, continuamente, vengono decentrate senza che il personale sia correttamente preparato;
  • le attività che si dovrebbero svolgere attraverso l’applicativo dell’INPS “PassWeb” sono attività già effettuate dalle segreterie all’interno del sistema informativo del MIUR;
  • tali attività potrebbero essere facilmente evitate attraverso una cooperazione applicativa tra MIUR ed INPS, senza gravare ulteriormente sul personale delle segreterie delle istituzioni scolastiche, sia per attività da svolgere che per conoscenze, competenze e capacità da estrinsecare in tali attività;
  • non c’è chiarezza del processo e delle sue motivazioni inerenti l’utilizzo dell’applicativo dell’INPS “PassWeb” all’interno del “sistema Scuola”;
  • non sono chiaramente specificate, con l’utilizzo di tale applicativo, le competenze U.S.T./Istituzioni Scolastiche in materia di quiescenza e previdenza.

Per quanto sopra, ritenendo unitariamente che non ci siano le condizioni di chiarezza, di trasparenza e di serenità, relativamente all’utilizzo dell’applicativo INPS “PassWeb”, FLC CGIL, UIL Scuola e SNALS, hanno chiesto l’immediata sospensione delle attività formative in collaborazione con INPS fino a quando non saranno chiaramente definite funzioni e responsabilità nell’intero processo.