FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3944721
Home » Notizie dalle Regioni » Piemonte » Torino » Sciopero il 22 dicembre al Liceo Regina Margherita di Torino e presidio all’USR Piemonte

Sciopero il 22 dicembre al Liceo Regina Margherita di Torino e presidio all’USR Piemonte

Dopo la proclamazione dello stato di agitazione continua la mobilitazione nel liceo torinese.

13/12/2017
Decrease text size Increase  text size

A cura della FLC CGIL Torino

Continua la mobilitazione delle lavoratrici e dei lavoratori del Liceo statale Regina Margherita di Torino che da tempo hanno denunciato comportamenti irrispettosi e pregiudizievoli della dignità, della professionalità e della cooperazione necessaria nei processi educativi da parte del dirigente scolastico e hanno intrapreso una protesta a salvaguardia del funzionamento ordinario e della qualità del contesto formativo della loro scuola e in solidarietà con i collaboratori del dirigente dimissionari.

Il 22 dicembre sarà sciopero al Liceo Regina Margherita.
La FLC CGIL Torino, la CISL Scuola Torino, la CubSur Torino con la RSU hanno indetto lo sciopero per l'intera giornata di tutto il personale, docente e Ata, del Liceo.
Così si è deciso durante l'assemblea di oggi, 12 dicembre, a larghissima maggioranza, dopo che il tentativo di conciliazione non ha avuto esito e in permanenza delle motivazioni che hanno condotto alla proclamazione dello stato di agitazione nella scuola, motivazioni aggravate nella stessa mattinata da un ulteriore inasprimento delle relazioni interne con la consegna alle Rsu di una comunicazione della Dirigente di trasmissione all'USR– per possibili sanzioni superiori a dieci giorni di sospensione - della documentazione del procedimento disciplinare che già aveva avviato nei loro confronti. A conclusione dell'assemblea sono stata votate all'unanimità una mozione di solidarietà alle RSU e, per il 22 dicembre alle 9.30, un presidio di protesta all'USR Piemonte in C.so Vittorio Emanuele 70.

La FLC CGIL promuove e sostiene lo sciopero del 22 dicembre e procede nel farsi garante, sotto il profilo giuridico e sindacale, di tutte le misure affinché la mobilitazione delle lavoratrici e dei lavoratori del liceo Regina Margherita di Torino possa conseguire il risultato di avere un contesto e una gestione adeguati a un'offerta formativa di qualità e alla complessità della comunità scolastica.
__________________

A cura della FLC CGIL di Torino

Avvio stato di agitazione Liceo Regina Margherita

In data 20 novembre si è svolta un'affollatissima assemblea al Liceo Regina Margherita di Torino.

Oltre ai temi del CCNL in fase di rinnovo, sono state affrontate le criticità che vedono da tempo contrapposti le lavoratrici e i lavoratori alla direzione scolastica e che continuano a non avere soluzione.

L'espressione corale del disagio nella scuola unita alla richiesta del rispetto del lavoro, della professionalità e della persona, già espressa con una mozione sottoscritta dalla quasi totalità degli insegnanti, non ha trovato ascolto se non attraverso un ulteriore inasprimento delle relazioni.

In una scuola che ha assunto da tempo, nel contesto torinese, l'accoglienza e l'inclusione congiunti ad un elevato standard di apprendimento come elementi di identità, la preoccupazione è forte, anche riguardo al funzionamento ordinario. In pochi mesi si sta compromettendo il lavoro di anni. Occorrono al più presto, come già sollecitato dalla Flc Cgil, una presa in carico e un intervento da parte dell'UST di Torino e dell'USR del Piemonte laddove una gestione molto discussa mette in discussione la cooperazione tra le diverse componenti della comunità scolastica.

Durante l'assemblea le lavoratrici e i lavoratori hanno manifestato la volontà ferma e determinata di mantenere un clima di lavoro dignitoso e confacente a un contesto formativo accogliente e di qualità e hanno scelto quasi a totale maggioranza, su proposta delle organizzazioni sindacali presenti, tra cui la FLC CGIL di Torino, l'avvio dello stato di agitazione. Una procedura che non esclude la proclamazione di uno sciopero.

Per ripristinare un clima dignitoso di lavoro la FLC CGIL si farà garante sotto il profilo giuridico e sindacale di tutte le misure affinché la mobilitazione delle lavoratrici e dei lavoratori del Liceo Regina Margherita di Torino possa conseguire il risultato di garantire un contesto e una gestione adeguati a un'offerta formativa di qualità e alla complessità della comunità scolastica.

Servizi e comunicazioni

Ora e sempre esperienza!
Servizi assicurativi per iscritti e RSU
Servizi assicurativi iscritti FLC CGIL