FLC CGIL
Emergenza Coronavirus: notizie e provvedimenti

http://www.flcgil.it/@3902149
Home » Notizie dalle Regioni » Piemonte » I sindacati scuola del Piemonte scrivono al nuovo direttore regionale

I sindacati scuola del Piemonte scrivono al nuovo direttore regionale

FLC CGIL, CISL Scuola, UIL Scuola e SNALS regionali chiedono l'avvio dellle relazioni sindacali.

02/05/2013
Decrease text size Increase  text size

Pubblichiamo di seguito la lettera firmata unitariamente dai sindacati scuola e inviata al nuovo direttore dell'Ufficio Scolastico Regionale del Piemonte.

La FLC CGIL insieme a CISL Scuola, UIL Scuola e SNALS indicano una serie di questioni, a partire dagli organici, sulle quali chiedono l'apertura del confronto.
___________________

Torino, lì 22 aprile 2013
Al Direttore  Regionale
dott.ssa G. Pupazzoni
USR Piemonte

OGGETTO: questioni per l’avvio delle relazioni sindacali

Le Scriventi OO.SS., come concordato  nel corso dell’incontro di saluto dell’ 8 aprile 2013, sottopongono alla S.V. una serie di questioni da affrontare, alcune oggi già molto precise e altre più generali, al fine anche di intraprendere un percorso virtuoso di relazioni sindacali:

  • ORGANICO DI DIRITTO: richiediamo l'applicazione della CM 10 del 21/3/2013 (6° capoverso) che riportiamo integralmente: “Al fine di garantire la corretta funzionalità del servizio scolastico, anche in considerazione dell’incremento del numero degli alunni, le SS.LL. valuteranno la possibilità di consentire di incrementare l’organico di diritto con quote di posti dell’organico di fatto, da recuperare nella fase di tale organico, comunque in misura non inferiore agli incrementi autorizzati nel precedente anno scolastico.”
  • dotazione organica personale docente per l’A.S. 2013/24 (primo incontro calendarizzato per il giorno 23 c.m.): non solo riguardo ai criteri di distribuzione ma anche rispetto all’ideale omogeneità tra gli Ambiti Territoriali di applicazione della normativa;
  • problematiche relative alla messa in sicurezza degli edifici scolastici, con particolare riferimento all’organizzazione scolastica delle scuole che rischiano la chiusura all’inizio del prossimo anno scolastico;
  • delibera sull’alcol-test della Regione Piemonte: sue ricadute e implicanze (azioni a sostegno della dirigenza scolastica, definizione di un incontro interistituzionale a maggio)
  • personale ATA: dotazione organica, posizioni economiche, 24 mesi, individuazione e-tutor;
    coordinamento degli Ambiti Territoriali rispetto a date e nomine in ruolo (con particolare attenzione all’omogeneità nell’applicazione delle precedenze), mobilità annuale e assunzioni personale a tempo determinato (l’azione difforme dello scorso anno è stata fonte di malcontento interno ed esterno);
  • sinergia tra gli uffici dell’USR nella gestione dell’ordinaria amministrazione e delle iniziative di qualità;
  • azione propositiva e di sistema con la Regione Piemonte (fasce deboli, scuola dell'infanzia e sezioni primavera, dimensionamento, eda).

Confidando in un positivo riscontro, si porgono distinti saluti

FLC CGIL
R. Aschiero
CISL SCUOLA
M.G. Penna
UIL SCUOLA
D. Meli
SNALS Piemonte
F. Coviello

Servizi e comunicazioni

Ora e sempre esperienza!
Servizi assicurativi per iscritti e RSU
Servizi assicurativi iscritti FLC CGIL