FLC CGIL
Emergenza Coronavirus: notizie e provvedimenti

http://www.flcgil.it/@3961274
Home » Notizie dalle Regioni » Piemonte » Didattica inclusiva a scuola ed esperti in processi dell'inclusione, siglato il patto in Piemonte

Didattica inclusiva a scuola ed esperti in processi dell'inclusione, siglato il patto in Piemonte

Il patto consentirà di supplire con un intervento qualificato alla mancanza di insegnanti di sostegno.

02/04/2021
Decrease text size Increase  text size

A cura della FLC CGIL Piemonte

È staro presentato ieri, giovedì 1° aprile 2021, il Protocollo d’Intesa per Azioni di sistema per la cultura dell'inclusione tra Università degli Studi di Torino, Regione Piemonte, Ufficio Scolastico Regionale per il Piemonte, Università del Piemonte Orientale, Città Metropolitana di Torino e con FLC CGIL Piemonte, Cisl Scuola e UIL scuola.

Il patto conferma il Gruppo di lavoro tecnico e dà il via all'attivazione di un corso di aggiornamento e formazione per Esperto nei processi d'inclusione, un corso gratuito a spese della Regione per formare i formatori dei corsi TFA di Sostegno.

Per FLC CGIL Piemonte, attiva da anni con il Coordinamento Inclusione, si tratta di uno dei passi avanti che consentirà di supplire con un intervento qualificato a una ormai cronicizzata mancanza di insegnanti di sostegno: in questi giorni si è superata la soglia degli 8000 posti in deroga dati a precari non specializzati. 

La carenza di docenti specializzati sul sostegno è questione che riguarda da anni il Piemonte e che si ripresenta costantemente in occasione di avvio di anno scolastico, di immissioni in ruolo e di concorsi. Così ha dichiarato la Segretaria gen. FLC CGIL Piemonte Luisa Limone, affermando: avere docenti qualificati e specializzati è prima di tutto un diritto di ciascuna allieva e ciascun allievo con disabilità e, insieme, un diritto dell'intera classe. Supplire a tale carenza consolidando i corsi con la proposta CUAP e dare massima e qualificata risposta alla richiesta di accesso al TFA sostegno da parte di chi, con motivazione, intende intraprendere questa strada rappresenta un passo verso il traguardo che auspichiamo per il reclutamento degli insegnanti a vantaggio dell'inclusione e della qualità dell'offerta formativa.

Leggi il comunicato stampa