FLC CGIL
Emergenza Coronavirus: notizie e provvedimenti

http://www.flcgil.it/@3852241
Home » Notizie dalle Regioni » Marche » Pesaro Urbino » Pesaro dice no al maestro unico

Pesaro dice no al maestro unico

Mozione dei docenti dell’Istituto Scolastico Comprensivo Gio’ Pomodoro di Orciano (PS).

15/09/2008
Decrease text size Increase  text size

I docenti dell'Istituto Scolastico Comprensivo Gio' Pomodoro di Orciano (PS), prendendo atto del Decreto Legge n. 137 del 1 settembre 2008 e delle continue dichiarazioni pubbliche del neo Ministro della Pubblica Istruzione, esprime la propria netta contrarietà al ritorno del maestro unico nella scuola primaria per le seguenti motivazioni:

  • La pluralità dei docenti garantisce una maggiore professionalità e un approfondimento disciplinare più consono con le emergenze culturali;

  • La pluralità dei docenti garantisce rapporti relazionali più articolati, evitando le problematiche spesso generate da relazioni chiuse;

  • La pluralità dei docenti garantisce agli alunni l'educazione e lo sviluppo di una personalità più ricca per la scoperta delle singole potenzialità e per la valorizzazione dei talenti;

  • La pluralità dei docenti è funzionale ad un servizio pubblico che garantisca più scuola (e non meno), più istruzione (e non tuttologia), più relazione (e non chiusura);

  • La pluralità dei docenti, il loro numero, il loro costo non possono essere considerati un ammortizzatore sociale o un esubero da tagliare, pena il calo di qualità di questo segmento scolastico (a fronte degli alti livelli rilevati dalle indagini internazionali) e il degrado della scuola pubblica di stato.

Per tutte queste ragioni il Collegio dei Docenti auspica un ripensamento che cancelli dalle leggi dello stato il ritorno al maestro unico.

La mozione, presentata al termine del Collegio Docenti, viene approvata all'UNANIMITA'.

Orciano 12 settembre 2008

Servizi e comunicazioni

Ora e sempre esperienza!
Servizi assicurativi per iscritti e RSU
Servizi assicurativi iscritti FLC CGIL