FLC CGIL
http://www.flcgil.it/@3875667
Home » Notizie dalle Regioni » Marche » Macerata » Università di Macerata, i provvedimenti governativi non piacciono al Senato Accademico

Università di Macerata, i provvedimenti governativi non piacciono al Senato Accademico

Nella seduta del 5 ottobre, il Senato Accademico ha nuovamente deliberato sullo stato di agitazione dei ricercatori universitari ma anche sul generale stato di malessere che pervade il sistema universitario nel suo complesso.

12/10/2010
Decrease text size Increase  text size

Il Senato Accademico dell'Ateneo di Macerata già nella sua delibera del 29 giugno 2010 manifestava la sua netta opposizione allo scenario prefigurato per il mondo dell'Università e della Ricerca dai due provvedimenti legislativi in fase di approvazione al Parlamento.

Nella delibera del 5 ottobre 2010 ha ribadito le più vive preoccupazioni e il disagio della comunità accademica maceratese per i tagli economici degli ultimi anni, che rischiano di indebolire in modo irreparabile il sistema della ricerca e della formazione universitaria del nostro Paese e denotano altresì un'insensibilità verso il mondo della conoscenza.

Per mercoledì prossimo 13 ottobre 2010 è prevista una giornata di sensibilizzazione sulla situazione in cui versa da tempo l'Università italiana e sulle preoccupazioni legate al futuro che si sta prospettando.

La giornata sarà articolata come segue

  • mattino: iniziative lasciate alla discrezionalità di ogni Facoltà;

  • pomeriggio (ore 16.00-18.00): assemblea dell'intero Ateneo presso l'auditorium San Paolo, con inviti specifici rivolti a tutti i rappresentanti degli enti locali, delle scuole, dei sindacati, delle forze politiche, degli ordini professionali, dell'industria, della finanza, dei mezzi di comunicazione e della cittadinanza tutta.