FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3874755
Home » Notizie dalle Regioni » Marche » Ascoli Piceno » "Salva un precario: rifiuta il superorario!", volantinaggi e presidi ad Ascoli Piceno e Fermo

"Salva un precario: rifiuta il superorario!", volantinaggi e presidi ad Ascoli Piceno e Fermo

L'iniziativa si terrà in occasione del primo giorno di scuola. Il 18 settembre in piazza "Feste della conoscenza".

15/09/2010
Decrease text size Increase  text size

Nelle province di Ascoli Piceno e Fermo in due anni i posti in meno sono stati 740 (496 docenti e 244 ATA) il 31% dei tagli regionali.

Dopo la settimana di presidio assieme ai precari in occasione delle nomine, proseguono le iniziative della FLC CGIL di Ascoli Piceno e Fermo contro i tagli alla scuola pubblica statale.

In particolare domani, in occasione del primo giorno di scuola sono previsti volantinaggi davanti ad alcuni istituti scolastici superiori delle province di Ascoli Piceno e Fermo, promossi dalla FLC CGIL assieme al Coordinamento Precari Scuola "8 settembre".

" Salva un precario: rifiuta il superorario!" è lo slogan dell'iniziativa e il messaggio che i precari vogliono lanciare a tutto il personale di ruolo affinché, in solidarietà verso i precari, si astenga dalle prestazioni orarie aggiuntive.

Sabato 18 settembre, inoltre, in occasione delle Feste della conoscenza, verrà allestito un gazebo ad Ascoli Piceno, in piazza Simonetti, dove i cittadini verranno informati sulle condizioni, i problemi e il valore dei settori della conoscenza.

Tag: tagli