FLC CGIL
Emergenza Coronavirus: notizie e provvedimenti

http://www.flcgil.it/@3959824
Home » Notizie dalle Regioni » Lombardia » Pavia » A Pavia una tavola rotonda sullo stato del settore educativo

A Pavia una tavola rotonda sullo stato del settore educativo

Appuntamento in rete il 21 dicembre con UDU, CGIL, FLC CGIL, ADI e ARCI.

18/12/2020
Decrease text size Increase  text size

A cura della FLC CGIL Pavia

Lunedì 21 dicembre, alle ore 21.00, si svolgerà a Pavia una tavola rotonda sul tema dell’istruzione gratuita e del diritto allo studio. L’iniziativa nasce dalla volontà di alcune delle realtà sociali più rappresentative del settore (UDU, CGIL, FLC CGIL, ADI e ARCI) che aderiscono dalla piattaforma nazionale “Istruzione gratuita per il futuro del paese” lanciata ad ottobre.
Sarà possibile collegarsi su Zoom all’iniziativa tramite il link coordinamento.org/live.

Durante la tavola rotonda si discuterà delle prospettive e delle preoccupazioni relative al settore educativo, in ottica locale e nazionale. L’Italia si trova infatti al penultimo posto tra i 37 paesi OCSE per percentuale di laureati tra i 25 e 34 anni, con un valore del 28%. Un altro dato preoccupante riguarda la dispersione scolastica, ossia il numero di studenti che abbandona gli studi prima della conclusione del percorso scolastico: ad oggi è al 15% su base nazionale, leggermente inferiore a livello regionale. Relativamente alla Provincia di Pavia, il settore dell’educazione è assolutamente prioritario per le politiche formative, sociali ed economiche del nostro territorio. I numeri parlano chiaro: 55 istituzioni scolastiche (384 plessi) con circa 61.500 studenti e due istituzioni universitarie con oltre 24.000 studenti universitari.