FLC CGIL
http://www.flcgil.it/@3940751
Home » Notizie dalle Regioni » Lazio » Roma » Università LUMSA di Roma: inarrestabile declino delle relazioni sindacali

Università LUMSA di Roma: inarrestabile declino delle relazioni sindacali

La FLC CGIL è impegnata per salvaguardare tutti i diritti dei lavoratori e non esclude il ricorso alle vie legali.

26/06/2017
Decrease text size Increase  text size

A cura della FLC CGIL Roma COL

L'esito della partecipata assemblea indetta dalla FLC CGIL Roma COL ha confermato il disagio e le preoccupazioni per la gravità delle relazioni sindacali all'interno della LUMSA.

I lavoratori hanno condiviso la valutazione critica rispetto alle recenti scelti organizzative preannunciate ed alle mancate risposte rappresentate al tavolo e sosterranno tutte le iniziative che la FLC CGIL metterà in campo, anche adire alle vie legali per il riconoscimento delle prerogative sindacali.

Segue il comunicato sindacale.
_____________________________________________________

GRAVE SITUAZIONE ALLA LUMSA: mancanza di relazioni sindacali e  inadempienze contrattuali

L’Assemblea delle lavoratrici e dei lavoratori della LUMSA convocata dalla FLC CGIL di Roma Centro Ovest Litoranea  il 19 giugno scorso dopo ampia discussione conferma le criticità rappresentate al tavolo alla LUMSA nelle scorse settimane e rivendica il ruolo centrale delle relazioni sindacali e della contrattazione.

Le criticità rappresentate dalla FLC CGIL e dalle RSU nel corso degli ultimi incontri, come la gestione dei servizi generali, la distribuzione degli istituti economici previsti nel CCA e l’organizzazione delle strutture,  non hanno trovato riscontro da parte dell’Università, al contrario hanno sancito un approccio discrezionale e poco incline all’ascolto da parte di chi rappresenta la LUMSA al tavolo, nei confronti delle rappresentanze sindacali che rende difficile l’esercizio delle prerogative sindacali.

La FLC CGIL ritiene inaccettabile il protrarsi di tale atteggiamento e chiede con forza che vengano riviste alcune scelte organizzative che, oltre a ledere la dignità dei lavoratori disattendono le corrette relazioni sindacali.

Nel frattempo la FLC CGIL è impegnata a salvaguardare i diritti e le tutele delle lavoratrici e dei lavoratori, anche attraverso la messa in campo di tutte le iniziative di mobilitazione, senza escludere il ricorso alle vie legali.