FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3861647
Home » Notizie dalle Regioni » Lazio » Roma » Università di Tor Vergata, sottoscritto il contratto integrativo

Università di Tor Vergata, sottoscritto il contratto integrativo

288 posti per lo scorrimento delle graduatorie per il passaggio di categoria.

13/05/2009
Decrease text size Increase  text size

Pubblichiamo l'ipotesi di accordo firmata il 13 maggio e la dichiarazione allegata all'accordo in cui la FLC Cgil di Tor Vergata chiede trasparenza e criteri sulla programmazione triennale, ulteriori posti dal ricalcolo dei punti organico utilizzati rispetto al costo effettivo dei passaggi effettuati, un riequilibrio per il passaggio D/EP.

Roma, 13 maggio 2009
___________________

FLC Cgil Roma Sud - FLC Cgil Tor Vergata

Finalmente 288 posti per lo scorrimento delle graduatorie per il passaggio di categoria: 68 posti aggiuntivi per il completamento della graduatoria del passaggio B/C, 210 per il passaggio C/D (fino al posizione n° 230) e 10 per D/EP (fino alla posizione n°12).
In una dichiarazione allegata all’accordo sottoscritto la FLC Cgil chiede trasparenza e criteri sulla programmazione triennale, ulteriori posti dal ricalcolo dei punti organico utilizzati rispetto al costo effettivo dei passaggi effettuati, un riequilibrio per il passaggio D/EP

Nella riunione che si è tenuta questa mattina, il Rettore ha sostanzialmente comunicato la fattibilità di quanto la FLC CGIL aveva proposto nel precedente incontro per superare le problematiche sollevate dai recenti interventi normativi. Pertanto dai 65 posti proposti nella riunione del 28 aprile, si è giunti alla proposta odierna di 288 posti aggiuntivi, di cui 230 di fatto in applicazione dell’accordo relativo al triennio 2006/2008 e 58 nuovi posti relativi ad un anticipo di programmazione per gli anni 2009/2011. Tutti i passaggi avverranno con decorrenza 31/12/2008.
Esprimiamo grande soddisfazione per il raggiungimento di un obiettivo che abbiamo perseguito con tenacia e diamo atto al Rettore che ha consentito con il suo impegno questo risultato atteso da anni dal Personale tecnico e amministrativo dell’ateneo.
La mancanza di un criterio di ripartizione dei posti tra le diverse categorie, come richiesto dalla FLC CGIL ancor prima dell’espletamento delle selezioni, pone comunque un problema di trasparenza ed equità relativamente all’opportunità di sviluppo professionale del Personale collocato nelle diverse categorie e pertanto contestualmente alla firma dell’accordo abbiamo a riguardo allegato la seguente dichiarazione a verbale:

“Dichiarazione a verbale dell’ipotesi di accordo sottoscritto il 13 maggio 2009

La FLC CGIL sottoscrive il presente accordo in considerazione del raggiungimento di un risultato molto importante sul numero di posti che si rende disponibile per l’utilizzo delle graduatorie delle selezioni per il passaggio alla categoria superiore, che corrisponde a quanto richiesto in riferimento al triennio 2006/2008, pari a 230 posti, oltre a prevedere ulteriori 58 posti relativi all’utilizzo della programmazione di assunzioni per il triennio 2009/2011.
La FLC CGIL al contrario, per quanto attiene l’utilizzo dei posti tra le diverse graduatorie, evidenzia l’assenza di un preciso e condiviso criterio di ripartizione, aspetto questo richiesto da tempo, ancor prima dell’espletamento delle procedure delle selezioni e la definizione delle graduatorie. Preso atto della proposta di riparto formulata e recepita nell’accordo, la FLC CGIL evidenzia la penalizzazione che si è determinata rispetto al personale collocato nella graduatoria per il passaggio dalla categoria D alla categoria EP. Pertanto al fine di giungere ad una maggiore equità di opportunità di sviluppo professionale tra il Personale collocato nelle diverse categorie si ritiene indispensabile che vengano resi quanto prima disponibili ulteriori posti per lo scorrimento della graduatoria D/EP. Ciò si ritiene possibile rivedendo il valore di punto organico che l’Amministrazione ha utilizzato per determinare il numero dei posti relativo alla programmazione 2008/2011 alla luce del fatto che i costi effettivi dei passaggi di categoria previsti saranno di molto inferiori rispetto a quanto sottointeso dai punti organico utilizzati.
Pertanto si ritiene indispensabile un confronto sulla programmazione triennale in questi anni disatteso, che veda un percorso trasparente nella valorizzazione della professionalità del Personale e dei processi di reclutamento.”

Il Segretario Generale della FLC Cgil Roma Sud - Pino Di Lullo
Il Coordinatore della FLC Cgil Tor Vergata - Aldo Perri