FLC CGIL
http://www.flcgil.it/@3919569
Home » Notizie dalle Regioni » Lazio » Roma » L’assistente amministrativo che sostituisce il DSGA ha diritto al pagamento per intero dell’indennità di funzioni superiori

L’assistente amministrativo che sostituisce il DSGA ha diritto al pagamento per intero dell’indennità di funzioni superiori

Condannati dal Tribunale di Roma il MIUR e il MEF ad erogare le somme spettanti al lavoratore a seguito della vertenza avviata dalla FLC CGIL.

27/01/2015
Decrease text size Increase  text size

L’indennità di funzione superiore deve essere pagata per intero e senza alcuna decurtazione all’assistente amministrativo che ha sostituito il DSGA nell’a.s. 2011/2012.

È quanto ha stabilito il Tribunale di Roma a seguito del ricorso presentato da un lavoratore con l’assistenza dei legali della FLC CGIL di Roma Centro Ovest Litoranea.

Il giudice ha ritenuto illegittimo il comportamento dell’Amministrazione che - sulla base di una nota del MEF del 7 gennaio 2012 - ha unilateralmente variato il compenso spettante all’assistente amministrativo che esercita la funzione di DSGA, sottraendo dall’indennità spettante la somma percepita in base alla posizione economica orizzontale. Secondo il giudice così facendo l’Amministrazione non ha rispettato quanto prevedono le norme contrattuali ovvero che i due emolumenti (per la posizione economica e per l’indennità di sostituzione) “assolvono a funzioni diverse” e pertanto “in mancanza di una esplicita disposizione contraria, legale o pattizia, essi si cumulano e non si elidono”.

Per questi motivi il Tribunale ha condannato il MIUR e il MEF ad erogare il compenso spettante all’assistente amministrativo oltre alle spese processuali.