FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3881180
Home » Notizie dalle Regioni » Lazio » Roma » Finalmente i docenti del Centro Culturale San Luigi di Francia di Roma hanno il loro contratto

Finalmente i docenti del Centro Culturale San Luigi di Francia di Roma hanno il loro contratto

L'accordo è stato firmato in via definitiva il 18 aprile 2011. Il contratto che disciplina sia la parte normativa che retributiva del personale docente assunto in loco è stato possibile grazie alla stretta collaborazione tra FLC CGIL, CGT e la RSA FLC

18/04/2011
Decrease text size Increase  text size

Dopo una lunghissima trattativa si è conclusa in via definitiva e positivamente la vicenda relativa al trattamento economico e normativo del personale docente assunto in loco in forza presso il Centro culturale San Luigi di Francia con la sottoscrizione del primo contratto aziendale.

Per oltre trenta docenti assunti a tempo indeterminato o a tempo determinato si tratta di passare da un regime di trattamenti regolamentativi definiti a livello individuale ad un trattamento contrattualizzato in modo collettivo, con il riconoscimento e il consolidamento di importanti istituti contrattuali normativi (orario di lavoro, ferie, malattia, maternità  permessi, stabilizzazione, diritti sindacali ecc.) ed economici (retribuzione, aumenti economici, TFR, 13ma mensilità ecc.). 

Una sostanziale differenza in base alla quale le norme vengono modificate per via negoziale  e non più con atti unilaterali da parte dell’Amministrazione. Il contratto, comprensivo degli aumenti relativi, entra in vigore il 1° marzo 2011. I futuri miglioramenti economici vengono comunque garantiti ogni biennio, a partire dal 1° marzo 2013, con la rivalutazione monetaria secondo la media dell’indice dei prezzi al consumo dei due anni precedenti fornita dall’Istat.  

Per consentire alle autorità francesi e allo stesso personale una più opportuna visione e comprensione del contratto oltre alla versione italiana è stata sottoscritta anche una versione in francese.

Oltre al miglioramento delle condizioni di lavoro del personale questo accordo va apprezzato anche per due motivi non di poco conto.
Il primo è rappresentato dal fatto che l’accordo è destinato a svolgere il ruolo di apripista per la eventuale contrattualizzazione del personale docente  assunto in loco  nei restanti Istituti di Cultura (Milano, Firenze, Napoli ecc.) che dipendono dall’Ambasciata di Francia in Italia.
In secondo luogo questo accordo segna una collaborazione forte della FLC CGIL nazionale e territoriale con la CGT (Confederation Generale du Travail) grazie ai delegati che lavorano appunto al San Luigi di Francia. Un rapporto, quindi, importante che consente alla FLC CGIL di essere il punto di riferimento per quanto riguarda le iniziative scolastiche, formative e culturali francesi che operano in territorio italiano e che si sono concretizzate con la stipula di importanti accordi contrattuali con la rete delle scuole francesi (Chateaubriand di Roma, Grenoble di Napoli, la scuola francese di Firenze, Ecole francaise de Rome e lo stesso Stendhal di Milano).

Ci preme ricordare che il Centro culturale San Luigi di Francia, fondato dal filosofo Jacques Maritain nel 1945, ha una sua specifica identità nell’ambito della rete culturale francese in Italia non solo per la sua appartenenza all’Ambasciata di Francia presso la Santa Sede ma per il ruolo di rappresentante di una Francia repubblicana e laica. Il Centro culturale San Luigi di Francia è l’unico istituto francese a Roma che mette a disposizione del pubblico una vasta scelta d’attività dove spicca quella di insegnamento della lingua francese, ulteriormente implementata con la fusione nel 2005 con l’Alleance francaise.