FLC CGIL
http://www.flcgil.it/@3944577
Home » Notizie dalle Regioni » Friuli Venezia Giulia » Trieste » Quale fondazione per quale Università? Il 7 dicembre assemblea generale di ateneo a Trieste

Quale fondazione per quale Università? Il 7 dicembre assemblea generale di ateneo a Trieste

Appuntamento alle ore 12 nell' aula magna della sede centrale dell'ateneo Triestino, in piazzale Europa 1. Il dibattito è aperto a tutti gli interessati.

06/12/2017
Decrease text size Increase  text size

A cura della FLC CGIL Trieste

Le tre università pubbliche del Friuli Venezia Giulia – UniTs, UniUd e SISSA - hanno avviato, nell’estate scorsa, l’iter per la costituzione di una Fondazione di diritto privato cui attribuire funzioni (e forse persone?) attualmente gestite dagli atenei pubblici. A oggi non è chiaro quali possano essere gli ambiti interessati dalla iniziativa, quali siano i finanziatori della stessa (che non potranno essere le stesse università), quali sia il piano finanziario e il programma operativo a breve e a medio termine.

La diffidenza nei confronti di uno strumento che è proprio di quella politica di privatizzazione dell’Università pubblica che ha permeato la vita italiana negli anni scorsi è certamente giustificata, anche se non sarebbe corretto esprimere una contrarietà “a prescindere”, senza avere a disposizione un qualsiasi elemento di conoscenza che non sia il semplice richiamo alla normativa vigente. E’ al contempo evidente che gli accordi di programma esistenti fra le Università di Trieste e Udine del 2012, allargati l’anno successivo alla SISSA, consentirebbero già ogni “coordinamento istituzionale nei settori dell’offerta formativa, della ricerca scientifica, delle politiche in materia di trasferimento tecnologico e rapporti con il territorio, delle politiche in materia di internazionalizzazione e dei servizi” esistenti, ovvero di quanto si ipotizza attribuire alla Fondazione.

Tuttavia è nostra opinione che qualsiasi intervento di supporto alle attività universitarie debba eventualmente interessare quanto è esterno ai compiti istituzionali delle Università pubbliche – didattica, ricerca, terza missione – e non divenire strumento per recuperare situazioni di crisi e/o favorire interessi particolari o rischiose fughe in avanti.

Per tentare di chiarire questi temi, per mettere a disposizione della comunità universitaria triestina – studenti, personale tecnico amministrativo, docenti – la Federazione Lavoratori della Conoscenza – CGIL di Trieste ha organizzato un’assemblea nel Ateneo triestino giovedì 7 dicembre, alle ore 12 in aula magna della sede centrale (III piano) in piazzale Europa 1. Il dibattito è aperto a tutti gli interessati.