FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3948814
Home » Notizie dalle Regioni » Campania » Napoli » Istituto Francese d’Italia: continua la mobilitazione, 8 ottobre sciopero dei docenti a Napoli

Istituto Francese d’Italia: continua la mobilitazione, 8 ottobre sciopero dei docenti a Napoli

Gli insegnanti della sede di Napoli esprimeranno la loro protesta contro la sordità dell’IFI alle loro richieste e contro i tempi di una trattiva iniziata da ormai 4 anni.

08/10/2018
Decrease text size Increase  text size

Continua la mobilitazione delle lavoratrici e dei lavoratori dell'Istituto Francese in Italia per la mancata firma del primo contratto collettivo aziendale di lavoro.

Dopo la straordinaria adesione allo sciopero di tutte le sedi del 26 settembre 2018, la FLC CGIL ha chiesto di essere convocata per verificare le posizioni delle parti dopo l'incontro in sede di CTPE del 14 settembre. Abbiamo registrato l'indisponibilità di IFI con la nota del 5 ottobre rinviando a data da destinarsi.

Un irresponsabile dilazione dei tempi dopo una trattativa durata 4 anni e non ancora conclusa. 

Da lunedì 8 ottobre continua, quindi, la mobilitazione con lo sciopero di tre ore dei dipendenti della sede di Napoli dalle ore 17 alle 20.

Mercoledì 10 ottobre sarà la volta dei dipendenti della sede di Roma, giovedì 11 ottobre tocca a Milano e mercoledì 17 ottobre per le sedi di Firenze e Palermo

Se non ci saranno le risposte positive che i lavoratori si aspettano la mobilitazione continuerà. 

Subito la firma del contratto. 

Di seguito il comunicato della sede di Napoli. 

_____________________

Il governo francese stoppa il nuovo contratto aziendale che equiparava i salari: per la prima volta i lavoratori dell’Istituto Francese Italia hanno scioperato il 26 settembre in quasi tutte le sedi raggiungendo l'84% delle adesioni, su base nazionale, con il protagonismo "colorato" delle lavoratrici e dei lavoratori nelle manifestazioni di Milano, Roma e Napoli dove hanno chiesto a gran voce: "contratto subito".

Dopo 4 anni di trattative, la FLC CGIL e l’Istituto Francese Italia (che ha sedi a Milano, Firenze, Roma, Napoli e Palermo) avevano siglato nel maggio 2017, un accordo collettivo nazionale aziendale che sanava una serie di anomalie tra i lavoratori (disparità di trattamento salariale, differenti condizioni di trattamento tra personale a tempo pieno e a tempo parziale, una determinazione dei salari diversa per ogni sede a parità di lavoro svolto). Il Ministero degli Affari Esteri del Governo Francese, informato solo a febbraio scorso della trattativa ha bocciato l’accordo in quanto “insostenibile” finanziariamente e ha invitato le parti a riaprire le trattative.

In seguito allo sciopero dello scorso 26 settembre, la FLC CGIL ha richiesto una convocazione per riprendere il confronto dopo aver verificato le posizioni delle parti, richiesta rispinta dall’Istituto Francese perché i loro consulenti non hanno ancora svolto il lavoro di analisi del testo: una dilazione dei tempi inaccettabile dopo 4 lunghi anni di trattative!

Lunedì 8 ottobre dalle 17:00 alle 20:00, gli insegnanti della sede di Napoli esprimeranno, scioperando, la loro protesta contro la sordità dell’Istituto Francese Italia alle loro richieste e contro i tempi prolungati non degni d’una trattiva iniziata da ormai 4 anni.

L’Istituto Francese Italia e il Governo Francese si devono responsabilizzare per chiudere una vertenza da troppo tempo aperta!

SCIOPERO PERSONALE DOCENTE
8 Ottobre 2018

dalle 17:00 alle 20:00
NAPOLI