FLC CGIL
http://www.flcgil.it/@3938937
Home » Notizie dalle Regioni » Campania » Dirigenti scolastici: FLC CGIL Campania “l’Amministrazione brandisce la clava della valutazione e mette le mani nei portafogli dei lavoratori”

Dirigenti scolastici: FLC CGIL Campania “l’Amministrazione brandisce la clava della valutazione e mette le mani nei portafogli dei lavoratori”

Mentre si tagliano le retribuzioni, aumentano gli oneri burocratici e le responsabilità per i dirigenti.

12/04/2017
Decrease text size Increase  text size

In un documento la FLC CGIL Campania conferma la netta contrarietà alla valutazione dei dirigenti scolastici prevista dalla legge 107/15 e dal decreto ministeriale 36/16. “Il modello imposto dall’Amministrazione - si legge nel documento - è burocratico e riserva ampi spazi alla discrezionalità del Direttore Regionale”. Nel documento si sottolinea anche che in Campania, la situazione è ulteriormente aggravata dalla “inefficienza dell’Ufficio Scolastico Regionale”.

A destare preoccupazione, inoltre, è l’“aggravamento degli oneri burocratici e delle responsabilità dei dirigenti scolastici e un ulteriore taglio alla loro retribuzione, per la riduzione del FUN e le insufficienti risorse per il rinnovo contrattuale”.

Per questi motivi si ritiene “necessaria una chiara e netta inversione di tendenza, a partire dalla sospensione del processo di valutazione dei dirigenti scolastici, riattivando un franco, aperto ed esaustivo confronto sindacale”.

Leggi la versione integrale del documento.

Servizi e comunicazioni

Ora e sempre esperienza!
Servizi assicurativi per iscritti e RSU
Servizi assicurativi iscritti FLC CGIL