FLC CGIL
Emergenza Coronavirus: notizie e provvedimenti

http://www.flcgil.it/@3920777
Home » Notizie dalle Regioni » Campania » Benevento » Sentenza significativa punisce il comportamento del Conservatorio “N. Sala”

Sentenza significativa punisce il comportamento del Conservatorio “N. Sala”

Successo dell’iniziativa legale della FLC CGIL Benevento a cui si sono rivolti 11 coadiutori del Conservatorio.

02/03/2015
Decrease text size Increase  text size

A cura della FLC CGIL Benevento

Sentenza a favore dei coadiutori in servizio presso il Conservatorio di Musica “N. Sala” di Benevento, condannato, sia dal giudice De Pietro che dal giudice Campidoglio, a risarcire i lavoratori per le ore in più lavorate dal 14 aprile 2003 al 31 ottobre 2007, erogando le corrispondenti somme, e a 9.000 € di spese processuali.

I fatti. Con la sottoscrizione del contratto d’Istituto del 2007 veniva riconosciuto ai coadiutori, la cui attività lavorativa era articolata su turni, antimeridiani e pomeridiani, la riduzione dell’orario settimanale a 35 ore, come previsto dal contratto collettivo nazionale del comparto AFAM sottoscritto il 16 febbraio 2005. Per quell’anno le ore in più prestate venivano recuperate con turni di riposo compensativo.
La FLC CGIL, facendo rilevare che il citato CCNL prevedeva benefici giuridici ed economici dal 1 gennaio 2002, sosteneva che andavano riconosciuti i benefici della riduzione oraria da quella data al 31 dicembre 2006, quindi non solo per il 2007.
Furono chiesti pareri al Ministero da parte della Dirigenza del Conservatorio che sosteneva fosse necessaria la contrattazione d’Istituto per il riconoscimento della riduzione e che, quindi, i benefici andavano limitati al 2007, anno in cui l’Amministrazione aveva concordato il riconoscimento contrattandolo con le Rappresentanze sindacali.

La FLC CGIL non c’è stata a questa interpretazione e, tramite l’Ufficio vertenze della CGIL di Benevento, presentava ricorso al Giudice del Lavoro con l’avvocato Michele Truppi.
Nel corso degli anni l’avvocato Truppi ha tentato la via conciliativa con il Conservatorio, ma l’Avvocatura dello Stato ha fatto sì che la Dirigenza dell’Istituzione non prendesse in considerazione questa opportunità.

I lavoratori beneficiari delle sentenze sono 11 coadiutori che, a suo tempo, hanno aderito all’iniziativa della FLC CGIL portando a casa il risultato positivo, inappellabile, in quanto, non costituendosi, il Conservatorio è stato dichiarato contumace. Gli altri lavoratori, che hanno atteso invano la tutela del loro sindacato, sono oggi nell’impossibilità di ricorrere essendo trascorsi i termini per la richiesta risarcitoria.
Bel successo dovuto alla determinazione della FLC CGIL e alla conduzione dello Studio Truppi nel seguire con competenza l’intera vicenda.

Anche in occasione delle imminenti elezioni per il rinnovo della RSU i lavoratori sapranno riconoscere nella FLC CGIL il sindacato che sa tutelare i loro diritti e fare la differenza.

Servizi e comunicazioni

Ora e sempre esperienza!
Servizi assicurativi per iscritti e RSU
Servizi assicurativi iscritti FLC CGIL