FLC CGIL
http://www.flcgil.it/@3909467
Home » Notizie dalle Regioni » Basilicata » PAS Basilicata: 12 febbraio 2014 presidio unitario con i precari a Potenza

PAS Basilicata: 12 febbraio 2014 presidio unitario con i precari a Potenza

Appuntamento ore 15.00 all’USR Basilicata.

11/02/2014
Decrease text size Increase  text size

A cura di FLC CGIL Basilicata

I Percorsi Abilitanti Speciali (PAS) sono percorsi di formazione per conseguire l'abilitazione all'insegnamento, rivolti ai docenti della Scuola con contratto a tempo determinato che hanno prestato servizio per almeno tre anni nelle istituzioni scolastiche statali e paritarie.

La mancata attivazione dei percorsi abilitanti negherebbe la possibilità di conseguire l’abilitazione speciale a migliaia di precari, 310 solo in Basilicata, (70.000 a livello nazionale).

Ignobile lo scaricabarile da parte del Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca (MIUR) che ha riversato sugli Uffici scolastici regionali (USR) e sulle Università l’ingrato compito di trovare soluzioni per l’attivazione dei percorsi.

Il mancato coordinamento da parte del MIUR permette ad ogni regione di adottare le soluzioni più disparate e, spesso, improvvisate come per esempio:

  • Lo scaglionamento non identico su tutto il territorio nazionale;
  • la mancata attivazione di alcuni corsi e la conseguente penalizzazione dei lavoratori di alcune regioni nel confronto con le altre lasciando intravedere, già da ora, situazioni incresciose in fase di aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento.

In Basilicata la situazione risulta ancora più grave perché l'Università degli Studi della Basilicata, con ritardo:

  • ha preso atto del fatto che la formazione iniziale dei docenti, a seguito dell’approvazione del Decreto Ministeriale 249 del 10 settembre 2010, è stata definitivamente “consegnata” all’Università e all’Alta formazione artistica e accademica articolata in tre diversi percorsi:infanzia/primaria, secondaria di I grado, secondaria di II grado;
  • ha dato risposta solo dopo la metà di gennaio in merito all’attivazione dei corsi per il conseguimento dell’abilitazione all’insegnamento attraverso i PAS;
  • ha disatteso totalmente i TFA (Tirocini Formativi Attivi) per il conseguimento del titolo di specializzazione per l’insegnamento del sostegno.

Relativamente ai Percorsi Formativi Speciali (PAS), l'Ateneo Lucano, su 46 corsi abilitanti richiesti (44 classi di concorso di scuola secondaria di I e II gr., 1 Scuola infanzia e 1 Scuola Primaria) ha richiesto l'autorizzazione al MIUR per l'attivazione dei PAS, ma per sole 7 classi di concorso (A017, A033, A043, A050, A058, A072, A346). Ancora nessuna notizia sull’attivazione per i docenti di scuola dell’infanzia, di scuola primaria, di strumento musicale, di diverse discipline della secondaria di I e II grado.

Su 262 precari di scuola secondaria di I e II grado aventi diritto alla partecipazione dei PAS, solo 97 potranno essere accolti nell’Università della Basilicata. Per tutti gli altri, per tutte le classi di concorsi non attivate, la Direzione Scolastica Regionale di Basilicata, ha richiesto alle Università e Accademie delle regioni limitrofe di procedere ad apposite convenzioni.

La maggior parte dei precari quindi sarà costretta a chiedere un “nulla osta” per frequentare i corsi in altre Università ed in altre regioni, senza considerare che gli stessi si troverebbero nell’impossibilità di frequentarli in quanto, lavorando nelle scuole lucane, sarebbe loro precluso ogni spostamento.

Riteniamo assurdo, vergognoso, irresponsabile riservare questo trattamento ai docenti che da anni garantiscono il funzionamento della scuola pubblica. Maestri e professori, a cui viene richiesto impegno e motivazione nel lavoro, senza alcun riconoscimento professionale.

Le conseguenze sono gravissime: in questa situazione potrebbero ritrovarsi esclusi dalla possibilità di lavorare coloro che, pur con anni di servizio, non saranno abilitati al momento della riapertura delle graduatorie.

Lanciamo un appello alla solidarietà per tutti i precari, al di là della collocazione in graduatoria

Presidio davanti all'USR di Basilicata, Piazza delle Regioni, Potenza Mercoledì 12 febbraio, ore 15.

Con questa mobilitazione chiediamo che:

  • dal Ministro Carrozza pervengano indicazioni chiare e precise per i direttori degli USR, per i Rettori delle Università, e i direttori di Accademie e Conservatori, indicazioni capaci di garantire, quanto prima, la partenza di tutti i percorsi abilitanti su tutti gli insegnamenti e su tutte le classi di concorso;
  • il valore dell'abilitazione conseguita con i PAS sia riconosciuto a pieno titolo e che i tempi diversi dell'attivazione dei corsi non provochino discriminazioni e penalizzazioni per chi, pur avendo pieno diritto, avrà accesso ai corsi in ritardo;
  • l'USR Basilicata metta in atto gli “strumenti flessibili” individuati dall'art. 6 del DDG 58/2013 come espressamente indicato dalle ultime note ministeriali, per trovare una soluzione ai problemi e dare finalmente risposte certe agli aspiranti
  • il Direttore generale dell’USR dott. Franco Inglese intervenga con urgenza sul Magnifico Rettore dell’Ateneo Lucano e sui Direttori dei Conservatori di Potenza e Matera affinché questa pesante situazione trovi una soluzione.