FLC CGIL
http://www.flcgil.it/@3869581
Home » Rassegna stampa » Nazionale » Tuttoscuola: Aumenta il limite massimo di alunni per classe, e la qualità diminuisce

Tuttoscuola: Aumenta il limite massimo di alunni per classe, e la qualità diminuisce

Il regolamento per la razionalizzazione della rete scolastica (DPR 81/2009) ha previsto anche l’innalzamento dei limiti minimi e massimi per la formazione delle classi

25/05/2011
Decrease text size Increase text size
Tuttoscuola

Il regolamento per la razionalizzazione della rete scolastica (DPR 81/2009) ha previsto anche l'innalzamento dei limiti minimi e massimi per la formazione delle classi. In prima applicazione, per il 2009-10 è stato applicato soltanto l'innalzamento dei minimi, mentre il numero massimo verrà applicato dal prossimo anno scolastico. L'imminente disposizione ministeriale sugli organici terrà conto certamente di questa norma, con l'effetto di ridurre il numero delle classi del primo anno di corso e, conseguentemente, di risparmiare sugli organici del personale docente.

Va sottolineato che mentre l'elevamento del numero minimo di alunni non incide sulla qualità del servizio, quello del numero massimo sì, e negativamente, dal momento che nelle stesse aule ci saranno più alunni, e ogni insegnante dovrà quindi seguire più ragazzi.

Nelle sezioni di scuola dell'infanzia statale il numero minimo era già passato lo scorso anno da 15 a 18 bambini; il numero massimo passerà dal prossimo settembre da 25 a 26 bambini. In caso di più sezioni nella stessa scuola il numero massimo, già fissato a 28, passerà a 29 bambini.

Nella scuola primaria il numero minimo per costituire una classe era già passato l'anno scorso da 10 a 15 alunni. Dal prossimo settembre il numero massimo passerà da 25 a 26, elevabile a 27. Nei comuni montani, piccole isole e territori con minoranze linguistiche il minimo è confermato a 10.

Le pluriclassi, già costituite da non meno di 8 alunni (prima erano 6), da settembre potranno avere non più di 18 alunni (prima il limite massimo era fissato a 12).

Nelle prime classi della secondaria di I grado, dove il numero minimo l'anno scorso era salito da 15 a 18 alunni, il numero massimo passerà da 25 a 26, elevabili fino a 27 alunni.

Le prime classi delle superiori saranno costituite, di norma, da almeno 27 studenti (prima erano 25).

L'innalzamento del numero massimo di alunni superiore ai 25 per classe, oltre ad incidere sull'efficacia dell'azione didattica soprattutto ai livelli scolastici inferiori, pone un problema di rispetto delle norme di sicurezza, secondo quanto previsto dalle norme antincendio.

____________________________________________________________


Servizi e comunicazioni

Conoscenda 2015: sfoglia l'anteprima
Conoscenda 2015
Una proposta di Edizioni Conoscenza
Testimonianze della Grande Guerra a cura di David Baldini
Carta dei servizi 2014
Carta dei servizi CGIL 2014 Iscriviti alla CGIL
Servizi assicurativi per iscritti e RSU
Servizi assicurativi iscritti FLC CGIL
I giovani e la FLC CGIL
Giovani e sindacato
Seguici su facebook