FLC CGIL
Emergenza Coronavirus: notizie e provvedimenti

http://www.flcgil.it/@3956957
Home » Rassegna stampa » Nazionale » Scuole paritarie, c’è l’accordo: altri 100 milioni per evitare le chiusure

Scuole paritarie, c’è l’accordo: altri 100 milioni per evitare le chiusure

L’emendamento al Dl rilancio dovrebbe essere votato entro sabato. Si lavora all’allargamento del bonus ristrutturazioni e ampliamento detrazioni fiscali

02/07/2020
Decrease text size Increase text size
Corriere della sera

VAlentina Santarpia-Arriva l'accordo per dare più fondi alle scuole paritarie. Entro sabato dovrebbe essere votato un emendamento al Dl rilancio in cui vengono stanziati altri 100 milioni. La battaglia politica è stata condotta su più fronti, quando si è palesato il rischio che, in mancanza di risorse, molte scuole fossero costrette a chiudere, con circa 200 mila costretti a fare l’esodo verso la scuola pubblica. Con un aggravio di costi per lo Stato, sicuramente, ma anche con la possibilità in certi settori di far mancare l’offerta formativa: le scuole dell’infanzia paritarie coprono una grossa fetta della richiesta da parte delle famiglie. Soddisfatto Gabriele Toccafondi (Iv), che ha portato avanti le istanze delle paritarie: «Occorre aiutare tutta la scuola, statale e non-ha spiegato- Le scuole non statali sono pubbliche a tutti gli effetti. Ci siamo impegnati per i 150 milioni già inseriti, ci siamo impegnati per questo aumento e ci impegneremo ancora per strumenti come le detrazioni per la libera scelta educativa».Un altro capitolo in discussione per sostenere le paritarie infatti è quello delle detrazioni fiscali, che dovrebbe approdare nella prossima Finanziaria: finora si può detrarre il 19% fino ad una spesa massima di 800 euro all’anno. Invece si lavora in queste ore per estendere il superbonus al 110% per gli interventi di ristrutturazione per l'efficientamento energetico anche alle scuole paritarie.