FLC CGIL
Elezioni RSU 2022, candidati con la FLC CGIL

http://www.flcgil.it/@3954589
Home » Rassegna stampa » Nazionale » Presidi neo-assunti. Criteri e modalità per valutare e documentare il periodo di formazione di prova

Presidi neo-assunti. Criteri e modalità per valutare e documentare il periodo di formazione di prova

E' stata pubblicata la nota ministeriale 2689 del 10 febbraio 2020 che illustra le forme di documentazione da utilizzare nonché i criteri e le modalità per la valutazione dei dirigenti scolastici assunti ed entrati in servizio il 1 settembre 2019

18/02/2020
Decrease text size Increase text size
Il Sole 24 Ore

Laura Virli

E' stata pubblicata la nota ministeriale 2689 del 10 febbraio 2020 che illustra le forme di documentazione da utilizzare nonché i criteri e le modalità per la valutazione dei dirigenti scolastici assunti ed entrati in servizio il 1 settembre 2019 (Ddg del 27 novembre 2017). Alla nota è allegata una tabella che descrive i quattro ambiti in cui sono richiamate le competenze fondamentali richieste ad ogni dirigente scolastico e i relativi descrittori oggetto di valutazione.

La normativa
La nota 2689 segue quanto contenuto nella nota protocollo 48961 del 27 novembre 2019, secondo il Dm 956 del 10 ottobre 2019, che ha delineato il percorso di formazione e reso noto l'importo assegnato ad ogni ufficio scolastico regionale per la realizzazione dei corsi in presenza e per l'attivazione delle forme di tutoring.

Obblighi del dirigente neo-assunto
Entro il 30 maggio 2020, il dirigente scolastico neo-assunto documenterà le azioni più significative intraprese, attraverso la redazione, per ognuno dei quattro previsti ambiti di valutazione, di un report di non più di 3.000. Per ogni report sarà caricato un provvedimento collegato all'ambito valutativo, curato direttamente dal dirigente neo-assunto (atto di indirizzo, delibera di organi collegiali, provvedimento organizzativo, atto negoziale, ecc.).

La nota specifica che non scelti provvedimenti quali documenti generali (Rav, Ptof, programma annuale e altro) già normalmente disponibili sui siti pubblici della scuola. Il report sarà elaborato all'interno di una piattaforma dell'area riservata del ministero denominata “Cartella DS in anno di formazione e prova” che consentirà al dirigente neo-assunto di allegare anche materiali o link agli stessi. La piattaforma sarà attivata entro marzo 2020.
La nota chiarisce che il dirigente neo-assunto sarà esonerato dalla compilazione del Portfolio per la valutazione.

Compiti del tutor
Entro il 30 giugno 2020, il tutor del dirigente neo-assunto compilerà una relazione on line tramite il servizio “Cartella DS in anno di formazione e prova” che documenterà le attività svolte e sarà comprensiva del parere istruttorio circa il periodo di prova e di eventuali suggerimenti per il miglioramento dell'azione dirigenziale del dirigente neo-assunto. La relazione tratterà in termini sintetici ciascuno dei quattro ambiti in cui si articola il profilo valutativo del dirigente, con l'espressione di un giudizio per ogni descrittore. Il documento si concluderà con un parere favorevole o non favorevole. L'eventuale parere non favorevole dovrà contenere circostanziate motivazioni circa le criticità rilevate.

La valutazione del periodo di prova
Spetterà al direttore regionale concludere il procedimento di valutazione con un giudizio finale formulato sulla base del parere istruttorio fornito dal tutor, della documentazione relativa alle attività di formazione realizzate, di eventuali risultanze di verifiche effettuate, di ulteriori elementi conoscitivi acquisiti dal direttore generale in caso di parere istruttorio sfavorevole o comunque nel corso del periodo di formazione e prova.


La nostra rivista online

Servizi e comunicazioni

Seguici su facebook
Rivista mensile Edizioni Conoscenza
Rivista Articolo 33
Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Ora e sempre esperienza!
Servizi assicurativi per iscritti e RSU
Servizi assicurativi iscritti FLC CGIL