FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3765099
Home » Rassegna stampa » Nazionale » Il Nuovo - Scuola,o ggi la riforma

Il Nuovo - Scuola,o ggi la riforma

Scuola, oggi la riforma E' oggi che il consiglio dei ministri dovrebbe varare la riforma di cicli di Letizia Moratti. Tra le novità la "regionalizzazione" di tutti i programmi scolastici. ...

01/02/2002
Decrease text size Increase text size
Il Nuovo

Scuola, oggi la riforma

E' oggi che il consiglio dei ministri dovrebbe varare la riforma di cicli di Letizia Moratti. Tra le novità la "regionalizzazione" di tutti i programmi scolastici.
UNIVERSITA', IL PAPA: NON IGNORATE LA FEDE

ROMA - La riforma dei cicli scolastici, salvo imprevisti, verrà varata oggi dal consiglio dei ministri. Se approvato, l'ambizioso piano del ministro Moratti e di Silvio Berlusconi, cancellerebbe le riforme tentate dal centrosinistra.

Tre cicli, (cinque anni di elementari, tre di media e cinque di secondaria), con l'anticipo (facoltativo) della scolarizzazione a cinque anni e otto mesi e l'avvio del doppio canale (formazione - istruzione) a 13 anni. La novità principale consiste nella 'regionalizzazione' parziale dei programmi: ovvero il grosso dei programmi scolastici verrebbe definito dal ministero, vertendo su questioni di carattere nazionale identiche per tutte le scuole. Una "quota'" del 10 per cento, invece, andrebbe alle Regioni (si tratta di due ore a settimana, più o meno) per l'insegnamento di temi legati maggiormente alle culture locali. E l'ex ministro Berlinguer attacca: "E' una bomba se verrà confermata".

Contemporaneamente alla riunione a Palazzo Chigi, in 50 città, gli studenti della Sinistra giovanile scenderanno in piazza contro i nuovi cicli dell'istruzione e i tagli di 8.500 cattedre, per lo più incarichi annuali, che a settembre non verrebbero riconfermate.