FLC CGIL
Emergenza Coronavirus: notizie e provvedimenti

http://www.flcgil.it/@3766111
Home » Rassegna stampa » Nazionale » Il Giorno-La riforma Moratti viaggia con la posta

Il Giorno-La riforma Moratti viaggia con la posta

riforma Moratti viaggia con la posta Milioni di opuscoli spediti alle famiglie ROMA '#8212; Un "libro bianco" per spiegare alle famiglie, punto dopo punto, la riforma della scuola che, dopo l...

06/04/2002
Decrease text size Increase text size
Il Giorno

riforma Moratti viaggia con la posta
Milioni di opuscoli spediti alle famiglie
ROMA '#8212; Un "libro bianco" per spiegare alle famiglie, punto dopo punto, la riforma della scuola che, dopo l'approvazione del consiglio dei ministri, da martedì sarà all'esame del Senato. E' l'iniziativa del ministro Moratti nell'ottica di un nuovo quadro di "comunicazione e sensibilizzazione". Il bacino dell'istruzione tocca all'incirca 20 milioni di nuclei familiari.
Nell'attesa dell'esame del Senato, si moltiplicano le voci sui ritocchi al contratto degli insegnanti. Ieri si era diffusa la notizia della possibilità di un raddoppio di stipendio per i docenti che optano per il tempo pieno e sono disponibili a sottoporsi a corsi di qualificazione universitari. Sull'argomento è intervenuto il sottosegretario Valentina Aprea, spiegando che al momento "non c'è niente di definitivo". Secondo la Aprea, la commissione sta valutando le diverse ipotesi ma non è stato ancora deciso nulla. Nel frattempo i sindacati continuano la loro protesta e ieri i Cub-scuola e i Cobas, comitati di base, hanno confermato la loro partecipazione allo sciopero generale proclamato per il 16 aprile.
Sul tema della scuola e sui contrasti emersi negli ultimi tempi, è intervenuto ieri il presidente della Camera, Pierferdinando Casini. "Mi auguro '#8212; ha detto '#8212; che la riforma della scuola sia portata avanti con la consapevolezza di tutte le forze politiche che la scuola non deve essere trasformata in un terreno di scontro partitico". "Si tratta '#8212; ha aggiunto Casini '#8212; di un bene troppo prezioso. E' il futuro dei nostri figli. Dobbiamo fare in modo che le proposte ragionevoli della maggioranza e quelle dell'opposizione diventino patrimonio comune".
s. m.