FLC CGIL
Emergenza Coronavirus: notizie e provvedimenti

http://www.flcgil.it/@3766139
Home » Rassegna stampa » Nazionale » Gazzetta del sud-Un libro bianco per la scuola

Gazzetta del sud-Un libro bianco per la scuola

Lo ha annunciato il ministro Moratti, destinatarie 20 milioni di famiglie Un libro bianco per la scuola ROMA '#8211; Un "libro bianco" per spiegare alle famiglie, punto dopo punto, la riforma dell...

07/04/2002
Decrease text size Increase text size
Gazzetta del Sud

Lo ha annunciato il ministro Moratti, destinatarie 20 milioni di famiglie
Un libro bianco per la scuola

ROMA '#8211; Un "libro bianco" per spiegare alle famiglie, punto dopo punto, la riforma della scuola che, dopo l'approvazione del Consiglio dei ministri, da martedì sarà all'esame del Senato. È l'iniziativa del ministro Moratti nell'ottica di un nuovo quadro di "comunicazione e sensibilizzazione". Il bacino dell'istruzione tocca all'incirca 20 milione di nuclei familiari. Nell'attesa dell'esame del Senato si moltiplicano le voci sui ritocchi al contratto degli insegnanti. Ieri si era diffusa la notizia della possibilità di un raddoppio di stipendio per i docenti che optano per il tempo pieno e sono disponibili a sottoporsi a corsi di qualificazione universitari. Sull'argomento è intervenuto il sottosegretario Valentina Aprea spiegando che, al momento, "non c'è niente di definitivo". Secondo la Aprea la commissione sta valutando le diverse ipotesi ma non è stato ancora deciso nulla. Nel frattempo i sindacati continuano la loro protesta e ieri i Cub-scuola e i Cobas, comitati di base, hanno confermato la loro partecipazione allo sciopero generale proclamato per il 16 aprile. Infine, Cgil, Cisl e Uil scuola hanno indetto un'assemblea nazionale pubblica di protesta per denunciare "l'intollerabile e preoccupante ritardo" del governo nell'emanazione del bando di concorso per dirigenti scolastici. La manifestazione '#8211; rende noto un comunicato dei sindacati '#8211; si terrà il 12 aprile a Roma. "Il ministro Moratti '#8211; aggiunge il comunicato '#8211; in un incontro con i sindacati si era impegnato ad emanare il bando entro febbraio. Siamo al 5 aprile e tutto tace". I sindacati chiedono quindi "l'immediata emanazione del bando per espletare subito il concorso riservato e iniziare contestualmente le procedure per il concorso ordinario".