FLC CGIL
Elezioni RSU 2022, candidati con la FLC CGIL

http://www.flcgil.it/@3959868
Home » Rassegna stampa » Nazionale » Cambia di nuovo la maturità

Cambia di nuovo la maturità

Emendamento alla legge di Bilancio dà potere alla ministra su valutazione e prove

22/12/2020
Decrease text size Increase text size
ItaliaOggi

Alessandra Ricciardi

Nessun decreto legge questa volta. Basterà un'ordinanza per fissare le nuove regole su scrutini, criteri di ammissione e prove finali della maturità ai tempi del Covid. A delegare la ministra dell'istruzione, Lucia Azzolina, ad adottare specifiche misure per la valutazione degli apprendimenti e lo svolgimento dei relativi esami di stato per l'anno 2020/2021 è un emendamento (86.14, a prima firma Carbonaro e altri-M5S) alla legge finanziaria approvato in commissione Bilancio. La manovra passa oggi al voto dell'aula di Montecitorio.

Questa volta, secondo i rumors di viale Trastevere, non ci sarà nessuna sanatoria, nessuna promozione automatica, come invece accaduto lo scorso anno quando gli studenti, causa lockdown, non rientrarono più a scuola dopo marzo. Da decidere invece se ci sarà almeno uno scritto (lo scorso anno non ci fu nessuna prova scritta), e con quali modalità eventualmente, oltre all'orale che potrebbe essere strutturato come già accaduto nel 2020 ed essere ad ampio raggio. L'ordinanza dovrebbe essere decisa per febbraio. Molto dipenderà dalla situazione epidemiologica.

Dati su contagi che sono tenuti sotto osservazione anche per quanto riguarda la ripresa delle lezioni a gennaio: dopo la riunione di sabato scorso con le regioni, il ritorno in classe il 7 gennaio, secondo quanto risulta a ItaliaOggi, potrebbe vedere scendere l'asticella degli alunni in presenza dal 75% al 50%, anche in base agli accordi che stanno per essere sottoscritti in questi giorni ai tavoli prefettizi per lo scaglionamento degli orari di ingresso e di uscita e il relativo potenziamento dei mezzi di trasporto. In queste ore sarà decisivo il confronto tra il ministro Francesco Boccia e i governatori, in vista di un nuovo dpcm. Che invece il 7 non si torni affatto in presenza alle superiori è ormai considerato ipotesi residuale.

Intanto la Manovra proroga, grazie all'emendamento approvato dalla Bilancio, fino a tutto febbraio i benefici concessi ai lavoratori fragili della scuola, la cui assenza dal lavoro sarà equiparata al ricovero ospedaliero. Per le sostituzioni si stanziano ulteriori 53,9 milioni di euro. L'attuale misura scadeva a dicembre.

Pioggia di fondi bipartisan al sistema della formazione professionale e tecnica: 53 milioni per il sistema duale (emendamento Aprea-Forza Italia), ulteriore emendamento (Gelmini-Fi) stanzia per il 2021 20 milioni aggiuntivi per il fondo per istruzione e formazione tecnica superiore. Consenso trasversale (Pd-FI-Italia Viva- Lega- FdI-Misto) per un contributo di 70 milioni in favore delle scuole paritarie che accolgono alunni con disabilità.

Al fine di ridurre il divario digitale e favorire la fruizione della Dad, gli studenti con Isee inferiore ai 20 mila euro e privi di rete internet potranno avere, in comodato d'uso, un kit contenente un dispositivo per la connettività gratuita per un anno: emendamento di Forza Italia, lo stanziamento è di 20 milioni di euro. La Manovra, con emendamento di Nardelli -Pd, punta a favorire la ulteriore assunzione interna degli ex lavoratori socialmente utili su 11.263 posti di collaboratore scolastico. Si incrementa inoltre la dotazione organica del personale tecnico da destinare alle scuole dell'infanzia e primaria per 1.000 posti. Oltre che rifinanziare il fondo per la retribuzione di risultato dei dirigenti scolastici: per il 2021 stanziati 25,856 milioni.

E spunta pure un emendamento (Donno e Torto-M5S) che istituisce nel bilancio del ministero dell'istruzione un fondo ad hoc con 3 milioni di euro, a partire dal 2021, per ampliare l'offerta formativa dei licei musicali attraverso l'attivazione di corsi a indirizzo jazzistico. Al ministero dell'istruzione si potranno nominare (Fratoianni -LeU) 3 nuovi dirigenti non generali, con relativo incremento delle piante organiche che erano state ridotte dopo lo scorporo dell'Università.


La nostra rivista online

Servizi e comunicazioni

Seguici su facebook
Rivista mensile Edizioni Conoscenza
Rivista Articolo 33

I più letti

Filo diretto sul contratto
Filo diretto rinnovo contratto di lavoro
Ora e sempre esperienza!
Servizi assicurativi per iscritti e RSU
Servizi assicurativi iscritti FLC CGIL