FLC CGIL
Elezioni RSU 2022, candidati con la FLC CGIL

http://www.flcgil.it/@3780991
Home » Rassegna stampa » Locale » Mess.Veneto-Pordenone-Scuola, la Cgil sfiora il 60%

Mess.Veneto-Pordenone-Scuola, la Cgil sfiora il 60%

I risultati delle elezioni Rsu negli istituti provinciali. In crescita la percentuale raccolta dalla Uil Scuola, la Cgil sfiora il 60% La Cisl al secondo posto con il 24,24%. Lo Snals...

19/12/2003
Decrease text size Increase text size
MessaggeroVeneto

I risultati delle elezioni Rsu negli istituti provinciali. In crescita la percentuale raccolta dalla Uil
Scuola, la Cgil sfiora il 60%
La Cisl al secondo posto con il 24,24%. Lo Snals si avvicina al 10%


Primo sindacato scuola provinciale, regionale e nazionale nella tornata elettorale 2003 per il rinnovo delle rappresentanze sindacali unitarie è Cgil scuola. Un successo già annunciato e confermato dal controllo incrociato dei risultati delle urne: nel Pordenonese le liste cigielline hanno ottenuto 2.285 voti pari al 59,97% dei 3.898 votanti (Cisl scuola al 24.24%, Snals al 9.97, Uil con il 4,2, Gilda raggiunge l'1,81, infine Cobas con 0,71 di preferenze).
A livello regionale Cgil scuola ha incassato il 38.6% dei voti, con 5.805 schede (alle spalle la Cisl con 21.9%, poi Snals con 21.5, Gilda al 6.9, Uil con 6 netto, Cobas 1,8, le liste di Anp allo 0,8%). Alloro cigiellino anche sul podio elettorale nazionale che tributa il 32.69% dei voti (Cisl scuola ottiene il 22.91): i conteggi complessi per la determinazione della rappresentanza sindacale generale sono tra i lavori in corso dell'Aran (l'agenzia negoziale di parte governativa) e si abbineranno al 50 per cento con le deleghe degli iscritti.
"Nella nostra provincia abbiamo vinto con 89 seggi conquistati, considerato che uno nella media Centro di Pordenone è ancora in discussione per il ricorso presentato degli autonomi Snals - fanno il bilancio i vertici di Cgil scuola Carla Franza e Gianfranco Dall'Agnese - su cui si pronuncerà la commissione provinciale di garanzia. Aumentiamo la rappresentatività del 5.4% nel Pordenonese e del 9% in Friuli: un risultato eccezionale, dovuto alla difesa continua e convinta della scuola, dell'utenza e dei lavoratori. Attiveremo un ufficio per le nostre rsu, con periodici corsi di formazione e funzioni di riferimento per tutti i docenti e Ata di ruolo e precari che ringraziamo di cuore. E' palese che non tutti gli schieramenti hanno vinto e i dati reali vanno analizzati con cura: per esempio, l'affermazione di Uil con tre seggi conquistati corrisponde alle diverse alleanze messe in campo. Tre anni fa i seggi di Gilda-Cisal erano 6 e Uil ne vantava uno, ora Uil triplica e Gilda scende a 4 eletti, quindi a ben vedere Uil scuola aumenta di 30 voti totali. Ci fa piacere che la forza dei confederali si consolidi".
Tra le ultime curiosità, nessuno dei docenti di religione cattolica candidati nelle liste di Cisl scuola risulta eletto (a seguito dei ricorsi tutti sono stati esclusi dall'agone elettorale tranne che a Maniago). (c.b.)