FLC CGIL
Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

http://www.flcgil.it/@3934609
Home » Comunicati stampa » Comunicati FLC CGIL » Università Marconi: rischio licenziamento per 47 dipendenti. L’azienda ci ripensi e trovi un’intesa con i sindacati

Università Marconi: rischio licenziamento per 47 dipendenti. L’azienda ci ripensi e trovi un’intesa con i sindacati

Comunicato stampa di Domenico Pantaleo, Segretario generale della Federazione Lavoratori della Conoscenza CGIL.

22/09/2016
Decrease text size Increase  text size

L'Università telematica Marconi sta per mandare 47 lettere di licenziamento al personale tecnico-amministrativo, su un totale di 279 dipendenti. Non sono chiare le ragioni di questa decisione, e neppure è chiara la strategia dell’azienda di rifiuto dell’intesa con le rappresentanze sindacali. Vorremmo sapere, ad esempio, secondo quali criteri saranno effettuate le selezioni nel personale tecnico amministrativo per la scelta di chi sottoporre a licenziamento. E vogliamo anche credere che tra questi criteri non vi siano elementi che facciano sospettare una discriminazione sindacale.

Come sempre, la FLC CGIL è accanto alle lavoratrici e ai lavoratori in lotta per la loro dignità e i loro diritti a UniMarconi, come in ogni altra università, privata e pubblica. Ne sostiene le legittime ragioni, e ricorda che ogni università, sia pure privata, svolge una precisa funzione pubblica, sociale e culturale, e non può trarre profitto esercitando tagli sulla pelle dei lavoratori.