FLC CGIL
Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

http://www.flcgil.it/@3818009
Home » Comunicati stampa » Comunicati FLC CGIL » Repubblica/Bari: Le facoltà a numero chiuso il grande business dei corsi

Repubblica/Bari: Le facoltà a numero chiuso il grande business dei corsi

Prepararsi ai test d´ingresso può costare sino a 1590 euro. Ma si risparmia con le associazioni

20/07/2006
Decrease text size Increase  text size

TENDENZA
la preparazione Con le nostre lezioni una ragazza, che non era stata ammessa dopo una costosa preparazione, è riuscita a passare la prova
MANUELA MELE


La maturità in tasca da pochi giorni e già una nuova preoccupazione: superare le selezioni per le facoltà a numero chiuso. Davvero gli esami non finiscono mai. E così, sotto il caldo cocente di luglio, fiorisce il business dei corsi di preparazione. Gli aspiranti studenti di Medicina, Odontoiatria, Veterinaria e Biologia di Bari hanno un ampio raggio di scelta: si va dagli economici corsi organizzati dalle associazioni studentesche sino a quelli più cari (qualche centinaio di euro) dell´Alpha test, società leader in questo settore. Bastano 15 euro per frequentare i nove giorni di corso al Policlinico di Bari dell´associazione Studenti per l´università o le lezioni dell´associazione «Enzo Piccinini». Il prezzo sale per i sei giorni preparatori offerti dall´azienda milanese: 490 euro per 20 ore. Alpha test offre agli studenti un docente specializzato per ogni materia: matematica, chimica, fisica, biologia, logica e cultura generale. I 40 studenti (le iscrizioni sono aperte) saranno impegnati per quattro ore al giorno, dal 28 agosto al 2 settembre. Praticamente a ridosso delle prove d´ammissione che inizieranno - spiegano dall´associazione «Enzo Piccinini» - due giorni dopo, il 4 settembre, con i test di Farmacia. Poi sarà al volta delle aspiranti matricole di Medicina e Chirurgia. A seguire, il 6 settembre, Odontoiatria, il 7 Medicina veterinaria e tra l´11 e il 13 le selezioni per le varie branche della Biologia. Anche le associazioni studentesche aprono le iscrizioni: a fronte dei 15 euro, offrono più ore d´insegnamento e una decina di materie.
«I nostri «docenti» sono ragazzi dell´associazione, laureati e laureandi - spiega Ilaria Galizia, una delle responsabili del corso Prae Post, organizzato dall´associazione Studenti per l´università - Mettono a disposizione le loro competenze a titolo gratuito. La quota d´iscrizione ci serve solo a coprire i costi del materiale che forniamo ai partecipanti: le dispense del corso e un cd rom con la simulazione dei test». Lezioni dal 23 agosto al 2 settembre, al Policlinico di Bari, probabilmente nell´aula di Igiene. «Il nostro corso è alla dodicesima edizione - chiarisce la responsabile - e ha buoni risultati. Dei 400 studenti che lo hanno frequentato l´anno scorso, il 70 per cento ha superato le selezioni». L´associazione spera di ripetere il successo con i nuovi allievi: fino a un massimo di 500 candidati potranno iscriversi martedì 22 agosto, nella sede dell´associazione al Policlinico. Sono tutti laureandi, invece, gli insegnanti volontari dell´associazione universitaria «Enzo Piccinini». Il corso, alla seconda edizione, è riservato a 130 partecipanti. Le adesioni, il 21 agosto, saranno raccolte nell´aula di Radiologia dell´ospedale. Sempre a Radiologia si svolgeranno le lezioni dal 22 agosto al 1 settembre.
«Non ci rivolgiamo solo agli aspiranti studenti di Medicina - sottolinea Roberta Koronica, referente del corso - ma anche a quelli di Odontoiatria, Veterinaria e delle lauree triennali delle professioni sanitarie. Tra i nostri potenziali allievi ci sono anche i futuri studenti di Farmacia, dove è stato appena introdotto il numero chiuso». Anche a loro saranno distribuite dispense e cd-rom, con quiz simulati sulle materie d´esame. E l´Alpha test, come rilancia? Con una vacanza studio. Abbina le trenta ore di lezione ai sette giorni in pensione completa nelle campagne toscane. Il tutto al costo di mille e 190 euro.
A Bari, tre giorni fa è cominciato intanto un altro corso Alpha test: 21 giorni di lezioni all´hotel Palace. Teoria e simulazioni per mille e 590 euro. Il materiale su cui studiare è fornito dall´organizzazione. I docenti, non universitari, sono tutti laureati. Quanto ai risultati non ci sono certezze. I corsi servono a fornire ai ragazzi maggiori competenze e serenità nell´affrontare la prova. «La preparazione fornita in poche ore non è di per sé sufficiente - conferma Ilaria Galizia di Studenti per l´università - Piuttosto aiuta a ripetere quanto già si conosce. Ma, per esempio, si è rivolta a noi una studentessa che aveva già seguito altri corsi, pagati profumatamente, e non aveva superato la prova. Dopo il nostro ciclo di lezioni, ce l´ha fatta».