FLC CGIL
http://www.flcgil.it/@3817689
Home » Comunicati stampa » Comunicati FLC CGIL » Precari: una petizione per rivendicare risposte ad un’emergenza

Precari: una petizione per rivendicare risposte ad un’emergenza

Comunicato stampa di Enrico Panini

14/12/2004
Decrease text size Increase  text size

Comunicato stampa di Enrico Panini
Segretario generale Federazione Lavoratori della Conoscenza CGIL

La petizione presentata oggi, e accompagnata da oltre 24.000 firme, dalle più importanti associazioni di precari è pienamente condivisa dalla Federazione Lavoratori della Conoscenza della Cgil.
Talmente condivisa che siamo fra coloro che l’hanno sottoscritta.

Fuori dalla propaganda delle affermazioni del Ministero, tese a descrivere una realtà dove tutto va bene e tutto funziona ma che, purtroppo, non esiste, oggi i precari docenti ed ata sono ridotti nelle peggiori condizioni di lavoro e non hanno alcuna prospettiva per un lavoro sicuro se non cambierà radicalmente la situazione.

Oltre 200.000 sono i precari stabili della scuola: a loro è negato anche il diritto ad avere un futuro perché il Governo si rifiuta di dare attuazione ad una Legge del Giugno scorso che prevede la copertura di tutti i posti liberi..

Riteniamo prioritaria una battaglia a tutto campo per ridurre il precariato, per aprire le immissioni in ruolo, per dare stabilità alle classi ed ai lavoratori.

Dopo il grande sciopero del 15 novembre, gennaio dovrà essere un mese caratterizzato da un impegno straordinario dei sindacati contro lo sfruttamento del lavoro precario.

Roma, 14 dicembre 2004