FLC CGIL
Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

http://www.flcgil.it/@3910379
Home » Comunicati stampa » Comunicati FLC CGIL » Pantaleo al Governo: il rinnovo dei contratti pubblici non può più aspettare

Pantaleo al Governo: il rinnovo dei contratti pubblici non può più aspettare

Comunicato stampa di Domenico Pantaleo, Segretario generale della Federazione Lavoratori della Conoscenza CGIL.

13/03/2014
Decrease text size Increase  text size

I primi interventi del Governo sull'edilizia scolastica e sulla riduzione della pressione fiscale sono sicuramente apprezzabili. I 3,5 miliardi  da impegnare per la ristrutturazione, la messa in sicurezza, la costruzione di nuovi edifici e la decisione di attivare una cabina di regia presso la Presidenza del Consiglio per gli investimenti sono un primo passo per risolvere una delle emergenze prioritarie della scuola pubblica.

La riduzione da maggio delle tasse con limite di reddito di 25 mila euro lorde raccoglie le richieste avanzate da tempo dal sindacato per un alleggerimento della pressione fiscale sul lavoro.

Non è però più rinviabile il rinnovo del contratto nazionale in tutto il settore pubblico in assenza del quale non ci può essere il miglioramento delle condizioni salariali e professionali in tutti i comparti. Parti sempre più consistenti di lavoratori della conoscenza, a partire dai precari, stanno scivolando verso una condizione retributiva che rientra in quella fascia di povertà indicata dallo stesso Presidente del Consiglio in 1.500 euro. Questa è la drammatica realtà e non servono più vaghe promesse o parlare d’altro.