FLC CGIL
Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

http://www.flcgil.it/@3818571
Home » Comunicati stampa » Comunicati FLC CGIL » Inaccettabile che il Governo butti nel cestino oltre 100.000 nuove assunzioni in ruolo nella scuola

Inaccettabile che il Governo butti nel cestino oltre 100.000 nuove assunzioni in ruolo nella scuola

Comunicato stampa di E. Panini

22/09/2004
Decrease text size Increase  text size

Comunicato stampa di E. Panini

La Legge 143 del giugno 2004 impegna il governo a predisporre un piano triennale per l’assunzione in ruolo nella scuola su tutti i posti liberi e vacanti.

L’emendamento, presentato dall’opposizioni, è stato fatto proprio dalla maggioranza durante il dibattito parlamentare e votato all’unanimità.

Ora apprendiamo nella risposta dell’on. Giovanardi ad una interrogazione che non si faranno assunzioni considerato che non ci sarebbero risorse.

Risposta irricevibile perché nulla dice circa il fatto che le immissioni in ruolo debbano rappresentare una priorità per il Governo.

Il vincolo della Legge non è un optional ma rappresenta un impegno preciso al quale vanno subordinate altre scelte, non viceversa.

Altrimenti le nomine in ruolo non si faranno mai e la condizione dei precari non potrà che peggiorare.

Per questo la Finanziaria deve indicare con chiarezza l’investimento che intende mettere in campo nel 2005.

Roma, 22 settembre 2004