FLC CGIL
Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

http://www.flcgil.it/@3828761
Home » Comunicati stampa » Comunicati FLC CGIL » Elezioni RSU nella scuola

Elezioni RSU nella scuola

Comunicato stampa di Enrico Panini

11/12/2003
Decrease text size Increase  text size

Comunicato stampa di Enrico Panini

Si stanno completando le operazioni di voto per il rinnovo delle RSU della scuola nelle 10.839 sedi di seggio.

Le votazioni sono cominciate Martedì 9 dicembre.

Nella giornata di domani verranno comunicati gli esiti dello spoglio delle schede.

Fin da ora siamo in presenza di alcune importanti novità di segno ampiamente positivo.

La prima è relativa al fatto che, da diverse rilevazioni a campione, l’affluenza alle urne si conferma alta in tutte le province a dimostrazione dell’importanza che viene attribuita dai lavoratori della scuola a questa scadenza.

Nel 2000 i votanti furono 813.167 ed i voti validi furono 778.312.

Allora il voto di lista, secondo i dati ufficiali dell’Aran, registrò questi risultati:

Cgil Scuola: 205.288 voti pari al 26,38% dei consensi

Cisl Scuola: 176.569 voti pari al 22,69% dei consensi

Uil Scuola : 93.515 voti pari al 12,02% dei consensi

Snals : 148.896 voti pari al 19,13% dei consensi

Gilda : 88.272 voti pari al 11,34% dei consensi

Cobas : 44.401 voti pari al 5,70% dei consensi

Altre liste : 21.371 voti pari al 2,75% dei consensi.

Il secondo fatto importante è che queste elezioni si caratterizzano, rispetto alle precedenti, per la presenza di un maggior numero di liste ogni scuola.

La media è di quattro liste ogni istituto, in alcuni limitati casi si arriva fino a nove liste.

Si tratta di un altro dato positivo che conferma la piena affermazione della contrattazione di scuola in un comparto fino a pochi anni fa regolato da una selva sterminata di Circolari, Ordinanze, Decreti, Leggi, ecc.

Il terzo fatto importante, è che il Disegno di Legge, attualmente in discussione alla Commissione Cultura della Camera dei Deputati, che vorrebbe abolire le RSU nella scuola registra una enorme opposizione fra i lavoratori della scuola che confermano in modo plebiscitario il loro consenso a contrattare le proprie condizioni di lavoro e non a subire ordini.

Roma, 11 dicembre 2003