FLC CGIL
http://www.flcgil.it/@3921011
Home » Comunicati stampa » Comunicati FLC CGIL » Elezioni RSU 2015: FLC CGIL primo sindacato in termini di voti e di rappresentanza

Elezioni RSU 2015: FLC CGIL primo sindacato in termini di voti e di rappresentanza

Comunicato stampa di Domenico Pantaleo, Segretario generale della Federazione Lavoratori della Conoscenza CGIL.

07/03/2015
Decrease text size Increase  text size

Nelle elezioni per il rinnovo delle RSU si delinea una netta vittoria della FLC CGIL in tutti i comparti della conoscenza. Dai dati inseriti nelle nostra piattaforma, nel comparto scuola, con il 60 per cento dei seggi scrutinati, la FLC CGIL ottiene il 33%, nelle università con il 92% siamo al 34%, nell’AFAM con il 60% otteniamo il 33% e nella ricerca con l’80% delle sedi siamo al 37%. Leggi i risultati parziali.

La FLC CGIL si conferma primo sindacato in termini di voti RSU e di rappresentanza, a conferma della sua forza e credibilità tra i lavoratori della conoscenza.

Le elezioni delle RSU sono state una grande prova di democrazia con una forte partecipazione al voto in tutti i comparti pubblici. Mentre nelle elezioni politiche cala sensibilmente il numero dei votanti, per eleggere direttamente i rappresentanti dei lavoratori sui posti di lavoro avviene il contrario a dimostrazione che c’è una grande voglia di partecipazione. Quel voto deve essere rispettato e valorizzato, perché i lavoratori chiedono di poter contare nelle scelte che riguardano le loro condizioni di lavoro e ribadiscono che intendono continuare a farsi rappresentare dalla CGIL.

È stato importante avere fatto votare ed eleggere i precari che possono così contare sulla rappresentanza nelle RSU per fare valere sempre le ragioni della solidarietà e unità in tutti i luoghi della conoscenza.

Noi non lasceremo mai soli i lavoratori e le RSU elette e saremo intransigenti e coerenti nel difendere i diritti. Siamo e saremo sempre un sindacato confederale, che rifiuta derive corporative, che invece intende praticare la contrattazione per migliorare le condizioni salariali, per cancellare lo sfruttamento dei precari, ridando senso e dignità al lavoro.

Vogliamo investire il grande consenso per mettere in campo un’ampia azione di mobilitazione unitaria, con tutti gli altri sindacati, per riconquistare il contratto nazionale, stabilizzare i precari e respingere l’attacco alla conoscenza come bene comune.

Intendiamo costruire nei posti del lavoro e nel Paese un vasto fronte di alleanze sociali capaci di mettere al centro un progetto alternativo ai disegni regressivi del Governo, per evitare che nei luoghi della conoscenza siano ridotti gli spazi di democrazia e le tutele individuali e collettive.

Risultati parziali RSU 2015 aggiornati alle ore 17 di mercoledì 11 marzo

Scuola FLC CGIL CISL UIL  SNALS GILDA COBAS ANIEF Altri
92,94% delle sedi 31,14 24,09 15,93 13,27 7,65 2,33 3,40 2,19
Università FLC CGIL CISL UIL SNALS CSA di CISAL UGL-INTESA USB Altri
100% delle sedi 32,72 22,02 15,13 11,39 5,74 1,47 7,15 4,38
Ricerca FLC CGIL CISL  UIL USI-RICERCA USI RdB ANPRI USB Altri
94,44% delle sedi 35,55 24,39 21,98 0,05 0,00 6,47 10,18 1,38
AFAM FLC CGIL CISL UIL SNALS UNAMS ABC Altri
98,94% delle sedi 31,30 14,17 17,70 2,65 23,38 5,55 5,25

Fonte FLC CGIL nazionale