FLC CGIL
Inchiesta nazionale sul lavoro promossa dalla CGIL

http://www.flcgil.it/@3963761
Home » Comunicati stampa » Comunicati FLC CGIL » Autonomia differenziata: FLC CGIL domani in presidio per il ritiro del DdL

Autonomia differenziata: FLC CGIL domani in presidio per il ritiro del DdL

Comunicato stampa della Federazione Lavoratori della Conoscenza CGIL.

20/12/2021
Decrease text size Increase  text size

Roma, 20 dicembre - Il 21 dicembre in Piazza SS. Apostoli dalle ore 14.00 alle ore 17.30 si terrà un presidio pubblico per il ritiro dai collegati alla Legge di Bilancio del DdL sull’Autonomia differenziata. 

Francesco Sinopoli, segretario generale della FLC CGIL, dichiara: “la FLC CGIL, insieme a comitati, associazioni, sindacati, rappresentanti di partiti e parlamentari parteciperà al presidio. Tutti questi soggetti riuniti lanciano l’allarme sul concreto pericolo di negazione dei diritti universalmente garantiti sul territorio nazionale, legato all’attuazione dell’Autonomia differenziata".

"La nostra organizzazione - aggiunge - nella fase di pubblicazione della Nadef aveva immediatamente segnalato, senza l’indispensabile apertura di un dibattito pubblico, l’inserimento di un progetto di riforma aggiuntivo relativo all’Autonomia differenziata. 

"Non possiamo che esprimere grande preoccupazione per questa previsione - rimarca il dirigente sindacale - e per la volontà di perseguire ipotesi di riconoscimento di maggiori forme di autonomia ad alcune regioni, in assenza di una cornice normativa e finanziaria unitaria a garanzia dei diritti civili e sociali fondamentali della popolazione. Una preoccupazione accentuata dalle inaccettabili differenziazioni già esistenti che si sono rese palesi nella capacità di affrontare la pandemia".

"Saremo presenti al presidio già fissato al 21 dicembre a piazza SS. Apostoli e alle ulteriori iniziative di mobilitazione perché il disegno di legge venga tolto dai 21 collegati alla Legge di Bilancio.” Conclude Sinopoli.