FLC CGIL
Inchiesta nazionale sul lavoro promossa dalla CGIL

http://www.flcgil.it/@3876569
Home » Comunicati stampa » Comunicati FLC CGIL » Attacco finale alla ricerca pubblica

Attacco finale alla ricerca pubblica

Comunicato stampa di Domenico Pantaleo, Segretario generale Federazione Lavoratori della Conoscenza CGIL.

09/11/2010
Decrease text size Increase  text size

La ricerca pubblica è sottoposta ad un attacco senza precedenti che avviene attraverso interventi combinati. La soppressione e l'accorpamento di alcuni Enti, il sostanziale blocco del reclutamento, l'attacco alle retribuzioni, contenuti nella manovra economica si accompagnano ad un pesante intervento sugli assetti di molti importanti Istituti di ricerca.

Gli Statuti degli enti sono stati elaborati fino ad oggi da Consigli di Amministrazione integrati con esperti di nomina ministeriale senza alcuna esperienza nel settore “specifico e speciale” della Ricerca Scientifica e della Innovazione Tecnologica

L'obiettivo è la riduzione sistematica dello spazio pubblico della ricerca che può preludere ad un cambiamento della missione dei principali enti del nostro paese.

Lo strumento è l’introduzione di un controllo politico diretto da parte del ministero sulle infrastrutture di ricerca attraverso la nomina del direttore generale. Enti modello Asl o peggio modello Rai.

Si cancella qualunque autonomia e si prevede un taglio progressivo di risorse con conseguente riduzione del personale.

È indispensabile riaprire una discussione pubblica su questo scempio. Per queste ragioni il 10 novembre alle ore 10 si terrà a Roma presso la sede centrale del CNR una grande assemblea pubblica e il 17 novembre - giorno dello sciopero generale di ricerca e università - saremo nuovamente in piazza.