FLC CGIL
Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

http://www.flcgil.it/@3828577
Home » Comunicati stampa » Comunicati FLC CGIL » Assunti i docenti di religione: lo Stato rinuncia ai suoi poteri

Assunti i docenti di religione: lo Stato rinuncia ai suoi poteri

comunicato stampa di Enrico Panini

14/02/2002
Decrease text size Increase  text size

comunicato stampa di Enrico Panini

Oggi il Consiglio dei Ministri ha approvato un Disegno di Legge per immettere nei ruoli dello Stato gli insegnanti di religione cattolica. E' una scelta molto grave.

Con una raffica di provvedimenti sfornati in pochi mesi il Governo sta mettendo in discussione la natura pubblica e laica della nostra scuola.

Con questo Disegno di Legge si stravolgono tutte le regole, trasparenti e democratiche, che disciplinano il mercato del lavoro nella scuola statale.

Infatti, l'immissione in ruolo e il licenziamento dei docenti di religione cattolica saranno eseguiti dalla Repubblica ma decisi dal vescovo, mediante la concessione o la revoca dell'idoneità all'insegnamento di religione cattolica da lui scelte.

Roma 14 febbraio 2002