FLC CGIL
Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

http://www.flcgil.it/@3828065
Home » Comunicati stampa » Comunicati FLC CGIL » A proposito della commissione per il riordino cicli

A proposito della commissione per il riordino cicli

Comunicato stampa di Enrico Panini

26/06/2000
Decrease text size Increase  text size

COMUNICATO STAMPA DI ENRICO PANINI

Componenti sicuramente autorevoli sono stati chiamati dal Ministro a far parte della Commissione per il riordino dei Cicli scolastici che comincerà i suoi lavori nella giornata di domani, Martedì 27 giugno.

Esprimiamo, però, tre preoccupazioni:

  1. il numero dei componenti (228) è molto elevato e, con non molto tempo a disposizione, questo non va bene;

  2. l’equilibrio territoriale delle esperienze e competenze rappresentate lascia a desiderare;

  3. sofferenze si registrano anche per quanto riguarda l’equilibrio fra gli ordini e gradi di scuola, ad es.: la scuola dell'infanzia (definita dal Ministero "il gioiello di famiglia") continua nel suo ruolo di cenerentola con una presenza sicuramente numericamente inadeguata.

Formuliamo alla Commissione i migliori auguri di buon lavoro.

L'impegno di tutti deve essere quello che al 1° settembre 2001 parta il nuovo ordinamento, da tanto tempo atteso dal nostro Paese, e che il personale della scuola venga adeguatamente coinvolto nella proposta e fortemente motivato rispetto ai futuri impegni.

Roma, 26 giugno 2000