FLC CGIL
Contro la regionalizzazione del sistema di istruzione fima anche tu

http://www.flcgil.it/@3952005
Home » Comunicati stampa » Comunicato unitario » Personale ATA: la proposta unitaria per la sua valorizzazione in coerenza con l’Intesa

Personale ATA: la proposta unitaria per la sua valorizzazione in coerenza con l’Intesa

I punti qualificanti della proposta presentata da FLC CGIL, CISL FSUR federazione UIL Scuola RUA, SNALS Confsal, Gilda-Unams al Capo di Gabinetto del MIUR.

09/07/2019
Decrease text size Increase  text size
Loghi unitari

A seguito dell’incontro tenuto il 20 giugno scorso al Miur con il Capo di Gabinetto, Dott. Chiné, le organizzazioni sindacali hanno presentato unitariamente una proposta per la valorizzazione complessiva del personale ATA, in coerenza con l’Intesa politica siglata il 24 aprile scorso.

Per quanto riguarda gli Assistenti amministrativi facenti funzione di DSGA, la proposta presentata è rivolta a definire un percorso semplificato e riservato parallelo al percorso ordinario che valorizzi il lavoro svolto dai facenti funzione in tutti questi anni in cui hanno contribuito fattivamente al funzionamento delle scuole.

È una proposta articolata che tiene conto del servizio svolto negli ultimi tre anni (compreso quello in corso) in sostituzione del DSGA, mettendo a disposizione fino al 50% dei posti liberi in organico.

Inoltre si propone di riavviare le procedure contrattuali che consentono la progressione di carriera – cioè la mobilità professionale – e la formazione per la riattribuzione delle posizioni economiche.

Si è chiesto, pertanto, il proseguimento del tavolo di confronto ai fini di una possibile e sollecita soluzione normativa che concretizzi e dia piena attuazione ai contenuti dell’Intesa politica.

FLC CGIL
Francesco Sinopoli
CISL FSUR
Maddalena Gissi
UIL Scuola RUA
Giuseppe Turi
SNALS Confsal
Elvira Serafini
GILDA Unams
Rino Di Meglio

____________________

Procedura concorsuale semplificata/riservata agli assistenti amministrativi di ruolo e valorizzazione professionale ATA

Contesto politico

Intesa del 24 aprile 2019 Governo e OO. SS. (punto 2: valorizzazione del “personale ATA che, già di ruolo, aspiri a progredire nella carriera attraverso l’attuazione degli istituti contrattuali vigenti, ivi inclusi gli assistenti amministrativi facenti le funzioni di DSGA”)

Finalità

Definire un percorso semplificato e riservato parallelo al percorso ordinario (DM 863/2018 del 18 dicembre 2018)

Requisito per la procedura riservata

Essere di ruolo come assistente amministrativo nella scuola statale
Aver ricoperto l’incarico di facente funzione di DSGA per almeno 3 anni di servizio nella scuola statale (compreso quello in corso)

Contingente disponibile

Fino al 50% dei posti disponibili in organico
- comma 1bis dell’art 52 del DLgs 165/2001, come modificato dal DLgs 75 del 25 maggio 2017 (Madia)

Normativa di riferimento

- testo unico 297/94, come modificato dalla legge 124/99
- comma 605 dell’art. 1 della legge di bilancio 2018

Modalità

Contemporaneità delle due procedure (ordinaria e riservata/transitoria) per la copertura del 100% dei posti disponibili.

Passaggi tra le aree da A a B e valorizzazione professionale

Definire con un CCNI le modalità di progressione di carriera per chi ha il titolo per un profilo superiore, riattivando la mobilità professionale, come previsto dal CCNL vigente. 

Formazione per la riattribuzione delle posizioni economiche a collaboratori scolastici e assistenti amministrativi e assistenti tecnici.