FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3947288
Home » Attualità » Un cofanetto di storie per la storia di una strage

Un cofanetto di storie per la storia di una strage

Il 22 maggio presso la scuola 28 maggio di Brescia verranno consegnate le prime copie di un’opera sulla strage di Piazza della Loggia, di cui è ancora vivo il ricordo.

20/05/2018
Decrease text size Increase  text size

A cura della FLC CGIL Brescia

È giunta a conclusione l’iniziativa promossa dalla FLC CGIL di Brescia “Quaderni della Piazza”.
Appartiene al novero delle iniziative promosse in questi 44 anni dalle associazioni, dagli enti, dalle scuole, dalle istituzioni con l’intento di offrire un contributo alla costruzione di un’idea di cittadinanza che si arricchisse delle voci di coloro che il 28 maggio 1974 parteciparono alla manifestazione antifascista e vennero assassinati.

Avviata nel 2013 con la pubblicazione del quaderno dedicato a Luigi Pinto è stata sviluppata come una ricostruzione della vita e dei pensieri delle vittime attraverso un lavoro che i curatori hanno voluto coinvolgesse in qualità di ricercatori le studentesse e gli studenti delle scuole superiori bresciane.
Oggi all’interno del cofanetto che raccoglie tutti i quaderni trovano spazio anche: una pubblicazione pensata per un uso didattico con le alunne e gli alunni della scuola primaria e un’appendice che contiene la sintesi della sentenza della Cassazione sui colpevoli della strage e il copione “Gigi” scritto e messo in scena dal Teatro della Polvere di Foggia nel maggio 2017.

Ci sembra così di avere dato concretezza all’ipotesi che nel tempo e nello spazio la strage di Piazza della Loggia e la reazione civile che ne è seguita hanno rappresentato un segno distintivo della comunità che continua a rinnovarsi.
La scelta di donare a tutte le scuole e a tutte le biblioteche della provincia copia del cofanetto, curato dalla GAM edizioni, è coerente con l’impegno di “NON DIMENTICARE”: imperativo etico di tutti i democratici consapevoli che la conoscenza è l’insieme di pratiche in grado di prefigurare un futuro arricchito anche delle risorse del passato.

Martedì 22 maggio 2018 alle ore 10,00 presso la scuola 28 maggio di Brescia verranno consegnate le prime copie di quest’opera a cui seguirà la presentazione de “Il Museo della Memoria” curata dalle alunne e dagli alunni della scuola primaria che hanno visto riconosciuto il loro impegno particolare dal Presidente della Repubblica.