FLC CGIL
Testo CCNL Istruzione e Ricerca

http://www.flcgil.it/@3902195
Home » Attualità » Trasformazioni nel lavoro e precarietà nell’economia della conoscenza

Trasformazioni nel lavoro e precarietà nell’economia della conoscenza

Una raccolta di saggi che esaminano gli effetti sul lavoro e sulle soggettività del cosiddetto capitalismo cognitivo. I saggi sono le rielaborazioni di altrettante relazioni tenute a un convegno della FLC CGIL.

10/09/2013
Decrease text size Increase  text size

In un'epoca di capitalismo "cognitivo" la conoscenza è uno dei fattori che più connotano il sistema di produzione. Tutto questo ha dato vita a un più ampio dibattito teorico che interviene sui paradigmi classici dell'economia politica cambiandone in parte anche le definizioni. La discussione riguarda concetti come lavoro, mezzi di produzione, proprietà intellettuale, profitto... e analizza non solo i loro contenuti in relazione alle trasformazioni economiche degli ultimi 20-30 anni, ma anche le ricadute sociali.

Economia della conoscenza e lavoro nella conoscenza sono i temi affrontati in un libro a più voci: Loris Caruso (a cura di), Trasformazioni del lavoro nell'economia della conoscenza. Analisi, esperienze, conflitti, Edizioni Conoscenza. Leggi l'indice del libro.
Soprattutto il tema del lavoro che sta assumendo connotazioni per molti versi inedite, ma che spesso trovano risposte e soluzioni vecchie (nelle ricette liberiste). Un lavoro con altissimo livello di competenze e saperi che sta conoscendo il più alto grado di precarietà di tutti i tempi.

Dalle analisi alle esperienze, un tentativo di offrire una lettura di quanto sta accadendo e una risposta il più possibile democratica e partecipativa.

_______________

Loris Caruso lavora all'università di Milano-Bicocca come assegnista di ricerca in sociologia politica. Si occupa in particolare di movimenti sociali, conflitti di lavoro e partecipazione politica.