FLC CGIL
Elezioni RSU 2022, candidati con la FLC CGIL

http://www.flcgil.it/@3963142
Home » Attualità » SPID: da ottobre 2021 diventa indispensabile. Come ottenerlo

SPID: da ottobre 2021 diventa indispensabile. Come ottenerlo

È il sistema di credenziali unico necessario per accedere ai servizi della pubblica amministrazione. Ecco come richiederlo.

27/09/2021
Decrease text size Increase  text size

A partire dal 1° ottobre 2021, l’accesso dei cittadini ai servizi online della maggior parte dei portali della pubblica amministrazione non sarà più possibile con le specifiche credenziali, ma si accederà solo con SPID, la CIE (Carta di Identità Elettronica) e la CNS (Carta Nazionale dei Servizi) con appositi lettori.

Questi i principali servizi che possono interessare tutti i cittadini e nello specifico i lavoratori dei nostri settori: Fascicolo sanitario elettronico, INPS, Agenzia delle entrate (e servizi connessi), NoiPa, Istanze online, Carta del docente, ecc.

Cos’è SPID

È il Sistema Pubblico di Identità Digitale basato su credenziali personali che, grazie ad accurate verifiche di sicurezza, consentono l’accesso ai servizi online della pubblica amministrazione e dei privati aderenti.

Come attivare SPID

Per ottenere le credenziali SPID bisogna rivolgersi ad uno dei gestori di identità digitale abilitati e seguire le procedure di identificazione. Lo SPID è gratuito, ma i gestori del servizio lo rilasciano con varie modalità, alcune delle quali sono a pagamento (una-tantum). Come scegliere tra i gestori di identità digitale.

Per richiedere SPID è necessario possedere

  • un documento di riconoscimento in corso di validità
  • la tessera sanitaria (o tesserino codice fiscale, o il certificato di attribuzione di uno dei due)
  • un indirizzo e-mail funzionante
  • un numero di cellulare.

Ulteriori indicazioni sulle modalità e procedure sono disponibili in questa pagina.